rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Attualità

Tabelle pubblicitarie non autorizzate: dentista sanzionato

Il professionista ha impugnato la multa della municipale ma i giudici gli danno torto

Tabelle pubblicitarie non autorizzate. Questo il motivo di un contenzioso tra un dentista ed il Comune di Caserta all'esito del quale il professionista è stato costretto a pagare quasi duemila euro per una sanzione amministrativa.

La vicenda ha inizio nel 2018. Il dentista impugnò dinanzi al tribunale di Santa Maria Capua Vetere il rigetto da parte del giudice di pace di un ricorso avverso un verbale della polizia municipale per la collocazione di tabelle pubblicitarie non autorizzate. La terza sezione civile del tribunale, con sentenza del 2022, ha respinto il ricorso del medico disponendo il pagamento di 1620 euro oltre le spese forfettarie e oneri accessori per un totale di 1937 euro. 

In un primo momento il professionista non aveva onorato i suoi obblighi, al punto che nel dicembre del 2022 il Comune aveva dato incarico all'avvocato comunale di procedere in via giudiziale al recupero delle somme non versate.

Nelle more dell'esecuzione, però, il dentista ha iniziato a pagare la sanzione a rate da 322 euro fino a coprire l'intera somma di 1937 euro. Con l'accertamento dell'entrata il giudizio per l'esecuzione della sentenza è stato così sospeso. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tabelle pubblicitarie non autorizzate: dentista sanzionato

CasertaNews è in caricamento