Attualità

Parcheggi, la mancata firma del contratto è costata 240mila euro al Comune

Il comandante ha inviato un sollecito per definire con la Publiparking. Oliva: “Non sono chiari i motivi dei ritardi”

La gara per il servizio dei parcheggi a pagamento è stata aggiudicata a luglio dello scorso anno, ma ad Aversa il contratto con la ditta non è stato ancora firmato.

Una scelta per nulla ‘indolore’ per gli uffici di piazza Municipio che ogni mese sborsano 40mila euro alla cooperativa di parcheggiatori per fargli gestire il servizio, con introiti quasi nulli. In totale, fino ad oggi, una spesa di 240mila euro a fronte di una gara aggiudicata ma che non è ancora partita.

Nei giorni scorsi il caso è stato affrontato anche in commissione Trasparenza dove il comandante della polizia municipale Stefano Guarino ha reso noto di aver inviato un sollecito alla segreteria generale per la stipula del contratto.

“La verità è che ad oggi non sappiamo ancora quali sono i motivi che hanno provocato questi ritardi” ha commentato laconicamente il consigliere di opposizione Alfonso Oliva. “II Comune di Aversa - aggiunge - procede con continue proroghe di 40.000 euro mensili, basate sul presupposto che il contratto con il nuovo affidatario non è stato ancora sottoscritto, per un servizio non indispensabile in quanto non viene effettuata la gestione della sosta, ma semplicemente una generica assistenza agli utenti. Che, però, costa circa 500.000,00 euro l’anno ai cittadini aversani”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parcheggi, la mancata firma del contratto è costata 240mila euro al Comune

CasertaNews è in caricamento