rotate-mobile
Attualità Sessa Aurunca

Parcheggi a pagamento a Baia Domizia: strisce davanti ad ingressi delle case e su strade rotte

Scoppia la polemica dopo che sono state disegnate le strisce blu nella zona nord della frazione balneare

Le strisce blu sono l’argomento ‘caldo’ dell’estate 2022 a Baia Domizia.

Dopo la scelta del Comune di Cellole nel 2021, anche quello di Sessa Aurunca ha deciso di instaurare il parcheggio a pagamento nella frazione balneare casertana. Così, da fine luglio, sono iniziate a comparire nell’area nord di Baia le ‘famigerate’ strisce blu.

Un modo, per il Comune di Sessa, di fare cassa, anche considerando il boom di turisti che si è riversato, negli ultimi due anni, sul litorale casertano (soprattutto dopo lo scoppio della pandemia Covid).

Ma quello che sta facendo discutere è il modo in cui sono state disegnate le strisce. In alcuni casi sono state piazzate davanti ai cancellati privati di ingresso sia pedonale che delle auto; in altri, invece, si è scelto di disegnarle lungo strade malridotte e danneggiate, dove chi esce dall’auto deve stare attento a non cadere.

Per quel che concerne i prezzi, a Baia Domizia si pagherà solamente dal 15 giugno al 15 settembre e la tariffa oraria è di 1,50 euro (pagamento minimo 0,50 centesimi per 30 minuti) con la possibilità di fare il biglietto giornaliero ad 8 euro (dalle 8 alle 22).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parcheggi a pagamento a Baia Domizia: strisce davanti ad ingressi delle case e su strade rotte

CasertaNews è in caricamento