Strade diventate discariche, il sindaco le chiude: "Fermiamo questa gentaglia" | FOTO

Non bastano controlli e telecamere, il primo cittadino: "E' l'unico modo per fermare questi delinquenti"

Una strada chiusa a Villa di Briano per evitare sversamenti di rifiuti

Quale modo migliore per fermare quei delinquenti che ogni giorno sversano illegalmente i rifiuti? Il sindaco di Villa di Briano, Luigi Della Corte, ha deciso di chiudere proprio tutte le strade. L'amministrazione comunale ha chiuso, con la collaborazione del comando dei vigili urbani, alcune strade campestri. Si tratta, per ora, di Via Camposanto Vecchio, Via del Mazzone, Via Starzella.

"Il provvedimento interesserà anche altre strade nei prossimi giorni - ha detto Della Corte -. Continueremo inoltre con le bonifiche delle stesse strade, sperando che siano definitive. Purtroppo l'unica maniera di limitare gli sversamenti abusivi è porre un limite "fisico" ai malfattori. Null'altro riesce a disincentivare questi atteggiamenti".

Telecamere e multe, fermano alcuni, "ma ne esistono purtroppo tanti altri che non intendono recuperare la strada della civiltà. E' molto triste dover privare una strada della sua funzione prima, della sua ragione di esistere: il transito. Le strade sono fatte per transitare, non per lasciare la spazzatura, e noi siamo costretti a chiuderle e precluderne anche il transito. Tutto questo grazie a gentaglia che, nonostante la raccolta urbana funzioni benissimo, vanno a buttarci la spazzatura".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vince il concorso ma rinuncia al lavoro in Comune a tempo indeterminato

  • Klaus Davi fa ballare la techno al figlio di Sandokan per pubblicizzare il nuovo libro | VIDEO

  • Nel casertano un salvadanaio da 2,4 milioni di euro depositati alle Poste

  • Vincita da 10mila euro: festa in ricevitoria

  • Ex carabiniere si lancia con l'auto contro la caserma: fermato

  • Lutto a scuola, muore professoressa di 56 anni

Torna su
CasertaNews è in caricamento