Strade piene di buche, gli studenti scendono in piazza | FOTO E VIDEO

La protesta dei ragazzi del Diaz dopo l'incidente in via Gallicola: "Rischiamo la vita ogni giorno"

La manifestazione degli studenti contro le buche

"Rischiamo la vita ogni giorno". E' questo uno dei cartelloni esposti dagli studenti del Diaz che stamattina sono scesi in piazza per manifestare contro le condizioni delle strade del Capoluogo, tra buche ed avvallamenti che rappresentano un vero pericolo per chi le percorre. 

In migliaia sono scesi in piazza e percorrendo le strade del centro sono giunti fino a piazza Ruggiero, proprio alle spalle della Casa Comunale. La manifestazione organizzata dagli studenti è stata innescata da un incidente stradale che ha visto coinvolta una loro compagna di scuola, Federica, caduta dal suo scooter in via Gallicola e ricovertata all'ospedale di Caserta.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli studenti sono stati ricevuti in Comune dal vice sindaco Franco De Michele e dal dirigente Franco Biondi, i quali hanno prospettato tutti i lavori che dovranno mettere in campo per le buche nei prossimi mesi, e si sono dati appuntamento a venerdì prossimo per gli aggiornamenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il coprifuoco di De Luca: stop agli spostamenti fra le province, attività chiuse dalle 23

  • Coprifuoco in Campania, De Luca firma l'ordinanza. Tutti a casa dopo le 23 per 20 giorni

  • Il contagio dilaga nel casertano: 4 morti e 576 nuovi casi. Positivo un tampone su 3

  • Troppi contagi: "Marcianise sarà dichiarata zona rossa"

  • De Luca firma un'altra ordinanza dopo il DPCM di Conte: aperti solo nido e asili, Elementari e Medie con la Dad

  • Nuovo record di contagi in un giorno: 321 nuovi casi e 2 morti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento