rotate-mobile
Sabato, 18 Maggio 2024
Attualità San Tammaro

Strada troppo stretta diventa a senso unico dopo le richieste dei cittadini

Il comune dispone la modifica alla circolazione di un tratto di via XXIV Maggio: "Miglioriamo la viabilità in zona"

Arriva l'ordinanza di modifica della viabilità in zona via XXIV Maggio, a San Tammaro. L'assessore Errico Scala e il comandante della polizia municipale Giovanni Carrillo in questi giorni, a seguito anche delle richieste dei cittadini, hanno effettuato un sopralluogo in via XXIV Maggio.

Negli ultimi tempi, lungo la via, nel tratto compreso tra l’incrocio con via Gronchi e l’incrocio con via Rimembranza, a causa della sosta dei veicoli, nonché della conformazione della strada, non particolarmente ampia da consentire il doppio senso di circolazione, si sono verificati disagi alla libera circolazione, sia pedonale che veicolare nonché disagi all’entrata ed uscita dai vari accessi delle abitazioni e dai vicoli presenti. Per questo motivo si è reso necessario regolamentare la circolazione veicolare predisponendo l’installazione del senso unico, con direzione di marcia verso via Tifata, in via XXIV Maggio nel tratto compreso tra via Rimembranza e via Gronchi. 

L'ordinanza, a firma del responsabile del settore vigilanza, Giovanni Carrillo, prevede l'istituzione del senso unico all’incrocio di via Rimembranza con via XXIV Maggio – incrocio di via A. Genovesi e all’incrocio di via Settembrini. Inoltre il provvedimento prevede l'installazione del divieto di accesso all’incrocio di via XXIV Maggio con via Gronchi. 

"L'ordinanza, in via sperimentale per 30 giorni, assume piena efficacia dal momento dell’apposizione della segnaletica stradale prevista entro la fine della settimana", commenta l'assessore Scala. Quest'ultimo aggiunge: "Così facendo stiamo cercando di migliorare la viabilità nella zona. Allo studio ulteriori migliorie".

Assessore Scala San Tammaro

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strada troppo stretta diventa a senso unico dopo le richieste dei cittadini

CasertaNews è in caricamento