Calcetto e basket ancora fermi, la Lega ‘bacchetta’ De Luca

Il coordinatore provinciale Mastroianni e la consigliera provinciale Piccerillo all'attacco: "Il governatore ha completamente dimenticato tutti gli appassionati dei cosiddetti sport di contatto"

La consigliera provinciale Antonella Piccerillo e il coordinatore provinciale della Lega Salvatore Mastroianni

“Il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca ha completamente dimenticato tutti gli appassionati di calcetto e dei cosiddetti sport di contatto come il basket, il pugilato e le arti marziali”. A dichiararlo sono sia il coordinatore provinciale della ‘Lega Salvini Premier’ di Caserta, Salvatore Mastroianni che la consigliera provinciale Antonella Piccerillo, i quali ritengono che sia arrivato il momento di iniziare almeno ad individuare il modo attraverso il quale ricominciare anche per queste attività sportive.

"Ogni giorno De Luca ci rassicura sul basso rischio nell’andamento dell’epidemia - hanno dichiarato Mastroianni e Piccerillo - oramai si sta ritornando alla normalità, bar, ristoranti, persino le palestre hanno riaperto e allora perchè ignorare una parte delle attività sportive come il calcetto e gli sport di contatto? Riteniamo che utilizzando tutte le protezioni del caso sia arrivato il momento di ricominciare. E’ vero che il Governo non si è ancora pronunciato sull’argomento, ma visto che De Luca nel corso dell’emergenza ha preso tante iniziative autonomamente potrebbe farlo anche questa volta senza continuare ad ignorare gli appassionati di queste attività sportive”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il terno al Lotto per l'addio a Maradona

  • Lotta ai furbetti senza assicurazione e collaudo, ecco 4 telecamere | FOTO

  • Va in ospedale per una colica renale ma finisce in tragedia: muore 40enne

  • Scoperti i furbetti del cartellino all’Asl, sospesi 13 dipendenti

  • La Campania può diventare 'zona arancione' nelle prossime 48 ore

  • La confessione del magistrato: "Volevo arrestare Maradona per un traffico di droga tra Caserta e Napoli"

Torna su
CasertaNews è in caricamento