rotate-mobile
Attualità

Ztl a Vaccheria, consigliere chiede stalli per la sosta dei residenti

La proposta di Pasquale Napoletano di modificare il disciplinare della Zona a Traffico Limitato

Stalli di sosta per i residenti e domiciliati di San Leucio- Vaccheria. E’ quanto richiesto dal consigliere comunale Pasquale Napolitano in merito alla modifica del disciplinare della ZTL con inclusione della sosta autorizzata per chi vive a San Leucio- Vaccheria.

Il consigliere di Fratelli d’ Italia ha sottolineato il ‘paradosso’ che si trovano a vivere gli abitanti di quella zona ai quali è consentito il transito nella Zona a Traffico Limitato (ZTL) senza la previsione della possibilità di sosta per i residenti e i domiciliati all’interno dell’area limitata, “causando disagi significativi per chi vive in queste zone” sostiene Napolitano e prosegue, “i residenti ed i domiciliati delle aree ZTL devono poter godere di un certo livello di comodità e accessibilità, in linea con il loro diritto alla mobilità e alla qualità della vita. La mancanza di spazi di sosta autorizzata per i residenti e domiciliati crea difficoltà logistiche e disagi quotidiani, specialmente per le famiglie e le persone con mobilità ridotta. In altre città, la presenza di permessi di sosta per i residenti ed i domiciliati all’interno delle ZTL è stata garantita con successo, mantenendo gli obiettivi di riduzione del traffico e dell’inquinamento”.

Quindi la proposta di modifica del disciplinare ZTL ovvero “includere la possibilità di rilascio di permessi di sosta definendo criteri chiari e trasparenti per l’assegnazione dei permessi - chiede il consigliere Fdi - ovvero identificare specifiche aree all’interno della ZTL destinate alla sosta dei veicoli dei residenti e dei domiciliati, garantendo che queste non interferiscano con la circolazione e le esigenze di mobilità sostenibile che le aree di sosta riservate ai residenti e ai domiciliati siano adeguatamente segnalate e facilmente accessibili”. “Regolamentazione e controllo ovvero implementare un sistema di controllo rigoroso per garantire che solo i veicoli autorizzati possano sostare nelle aree dedicate. Comunicazione e partecipazione dei cittadini ovvero avviare una campagna informativa riguardo alle nuove possibilità di sosta, spiegando le modalità di richiesta dei permessi e le regole da rispettare. Coinvolgere i residenti, i domiciliati e le associazioni locali in un processo partecipativo per raccogliere feedback e suggerimenti sulla gestione della sosta all’interno della ZTL”, prosegue Napoletano.

Ulteriore richiesta è che il sindaco e la giunta comunale ad avviare le procedure necessarie per la modifica del disciplinare oltre che monitorare l’efficacia della nuova regolamentazione della sosta per i residenti e i domiciliati e a riferire periodicamente al consiglio comunale sugli esiti e sulle eventuali criticità riscontrate”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ztl a Vaccheria, consigliere chiede stalli per la sosta dei residenti

CasertaNews è in caricamento