De Luca visita il polo industriale di Coca Cola a Marcianise | FOTO

Al centro dell’incontro la ricetta di successo della fabbrica campana fatta di investimenti industriali, sostenibilità e formazione delle persone

Vincenzo De Luca nello stabilimento 'Coca Cola' a Marcianise

Il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, accompagnato da una delegazione di Confindustria Caserta guidata dal Presidente Luigi Traettino e dal Direttore Generale Lorenzo Chiello, ha visitato oggi lo stabilimento campano di Coca-Cola HBC Italia, principale produttore e imbottigliatore delle bevande a marchio The Coca-Cola Company nel Paese. Negli ultimi anni, la fabbrica è stata al centro di un piano di investimenti da oltre 50 milioni di euro che l’ha dotata delle più avanzate tecnologie “green”, accompagnato da un progetto di formazione per i dipendenti che ha consentito di raggiungere i più elevati standard qualitativi in Europa.

Nel pieno rispetto delle norme di sicurezza sanitaria, il Presidente De Luca ha incontrato i lavoratori e visitato lo stabilimento dove recentemente è stata inaugurata la moderna linea di produzione per bottiglie in PET ad alta velocità e gli spazi dove sarà implementata l’esclusiva tecnologia “Keel Clip”, unsistema di packaging che permetterà di eliminare completamente la plastica nelle confezioni di lattine. Sarà proprio la fabbrica di Marcianise la prima in Italia ad integrare questa innovazione, una scelta che nesottolinea il ruolo strategico per Coca-Cola.

“E' stata una esperienza importante è significativa aver potuto visitare questo stabilimento che rappresenta una delle eccellenze della nostra regione e verificare l’alta professionalità del management e delle maestranze, impegnate sempre più in produzioni ecosostenibili, in un contesto di sicurezza e di prevenzione costante per tutti. Conferma tutto questo la fiducia per una ripresa di cui siamo convinti” ha dichiarato il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca.

“Siamo lieti – ha spiegato il Presidente di Confindustria Caserta, Luigi Traettino -  che da una delle realtà industriali più importanti del nostro territorio giunga un messaggio basato su un modello innovativo di produzione, fortemente orientato al green. Confindustria Caserta sostiene da sempre la necessità di dar vita ad attività ecosostenibili, capaci di coniugare lo sviluppo del territorio con il rispetto dell’ambiente. Ancora una volta Coca-Cola ha dimostrato di essere azienda leader e di saper affrontare questa sfida”.

“La storia d’amore tra la Campania e Coca-Cola è iniziata nel 1955 con l’invenzione a Napoli di Fanta Aranciata, una delle bevande più vendute al mondo” commenta Giangiacomo Pierini – Direttore Relazioni Istituzionali e Comunicazione di Coca-Cola HBC Italia. “Una storia che si rinnova ogni giorno e che dimostra come sia possile fare impresa in modo responsabile quando alle innovazioni tecnologiche si accompagna la qualità del lavoro di molti colleghi”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La fabbrica campana di Coca-Cola è un polo di eccellenza industriale e di sostenibilità: il sito è anche dotato di un impianto di cogenerazioneche lo rende autosufficiente per quasi il 50% del proprio fabbisogno energetico. Secondo uno studio condotto da SDA Bocconi sull’impatto socio-economico di  Coca-Cola in Italia nel 2019, le risorse generate dall’azienda in regione sono state pari a 32 milioni di euro di cui 18 milioni di euro destinati alle famiglie, 13,8 destinati alle imprese e 0,21 allo Stato, con 813 occupati, tra diretti ed indiretti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lieve aumento dei contagi nel casertano: ecco i comuni più colpiti della seconda ondata

  • Scuole, il 24 e 25 settembre sarà sciopero: si teme nuovo rinvio dell'apertura

  • I contagi aumentano ancora. Caserta supera Aversa: è la città con più positivi

  • Terremoto a 24 ore dalle elezioni. Candidato sindaco indagato per voto di scambio: "Accuse da mitomani"

  • Record di nuovi contagi nel casertano: mai così tanti in un giorno

  • Nuovo boom di contagi nel casertano, ma crescono anche i guariti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento