rotate-mobile
Attualità

Spese carburante, Caserta tra i comuni più virtuosi d'Italia

Palazzo Castropignano nel 2020 ha destinato appena 32mila euro. La Campania finisce tra le Regioni con le spese più alte

Nel 2020 il Comune di Caserta ha speso 32.546 euro per carburanti, combustibili e lubrificanti. Si evince dalla speciale classifica elaborata per l'Adnkronos dalla Fondazione Gazzetta Amministrativa della Repubblica italiana, nell'ambito del progetto 'Pitagora', che prende in esame i costi sostenuti nel 2020 da Regioni e capoluoghi di Provincia.

Caserta ottiene una doppia A, risultando tra i Comuni più virtuosi che hanno mantenuto la spesa sotto i 50mila euro. Ad ottenere il massimo rating  (AAA) Foggia che ha destinato per tali spese appena 1491 euro, poi Isernia (11.228,40), Terni (12.223,36), Frosinone (12.959,23), Lodi (13.226,35), Imperia (13.507,74), Forlì (15.187,42), Rovigo (15.454,04), Savona (24.749,63), Lecce (33.097,52), Piacenza (37.477,92), e Bologna (101.321,88). 

Dall'altro lato della classifica invece c'è Roma che ha speso la cifra record di 1.673.551,35 euro. fra le città con le più elevate spese per questa voce, superiori a 500.000 euro, seguono in classifica, a distanza: Milano (913.145,19), Palermo (704.049,99), L'Aquila (688.628,61), Napoli (660.741,63), Messina (619.811,52).

Per quanto riguarda, invece, la spesa delle Regioni la Campania ha speso 128.187,20, finendo tra quelle con la spesa maggiore (superiore ai 100mila euro). Spese folli per la Regione Sicilia (1.314.359,54) mentre quella che spende meno è il Molise (46.002,40). 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spese carburante, Caserta tra i comuni più virtuosi d'Italia

CasertaNews è in caricamento