Venerdì, 14 Maggio 2021
Attualità

Caserta ‘regina’ del gioco d’azzardo: spesi quasi 1500 euro a testa in un anno

L’elaborazione Agimeg sui dati dei Monopoli di Stato: in Campania svetta Salerno

La spesa della Campania nel gioco è stata di circa 1,8 miliardi nel 2018, un dato in linea con quello dell’anno precedente visto che la flessione è stata dello 0,4%. E’ quanto emerge da elaborazioni Agimeg sui dati dei Monopoli di Stato.

Analizzando i dati totali, Napoli è la provincia con la spesa più alta, 945,7 milioni di euro, ma la classifica cambia notevolmente se si prendono in considerazione i valori pro capite. Secondo quanto elaborato da Agimeg, Napoli (con una spesa pro capite media di 306 euro) è solo terza, dietro a Caserta (350 euro pro capite nel 2018 e 323 milioni complessivi) e Salerno (330 euro pro capite e 363 milioni totali). Il dato scende a 292 euro a Benevento (80 milioni totali) e 257 euro ad Avellino (107 milioni totali). 

Per quanto riguarda il volume di gioco pro capite nel 2018 (senza quindi sottrarre le somme vinte dai giocatori) Salerno è leader in questa classifica con un dato pari a 1464 euro. Molto vicina Caserta con 1455 euro. Sempre terza Napoli con 1289 euro, chiudono Benevento con 1169 e Avellino con 1036.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caserta ‘regina’ del gioco d’azzardo: spesi quasi 1500 euro a testa in un anno

CasertaNews è in caricamento