Spari contro i migranti, Magliocca: "Restiamo terra di accoglienza, nonostante il caos dei clandestini”

Il commento del presidente della Provincia dopo l'aggressione subita da dune giovani maliani

Il presidente della Provincia Giorgio Magliocca

“Caserta da sempre è una terra in cui l'accoglienza rappresenta un valore assoluto, nonostante abbia subìto molto in termini di immigrazione clandestina, come dimostrano le zone di Castel Volturno e del litorale Domizio”.

È quanto afferma il presidente della Provincia di Caserta, Giorgio Magliocca, dopo la denuncia da parte di due immigrati del Mali che hanno riferito alla polizia di Caserta di essere stati raggiunti da alcuni colpi di pistola ad aria compressa al grido “Salvini, Salvini!”.

Secondo Magliocca “è la dimostrazione che all'Italia servono buone regole e non urla di pancia”. Osserva infatti il presidente della Provincia: “Questa terra sino ad oggi ha fatto il proprio dovere egregiamente, con mille sacrifici in prima fila per non far venire meno il concetto stesso di accoglienza. Assistere ad episodi del genere fa maturare ancora di più la consapevolezza che non sarà con la clava che andranno sanate le deficienze del nostro paese, ma servirà qualcosa di più di slogan e propaganda”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La ‘Dea Bendata’ bacia il casertano: vincita record al Lotto

  • Beccati con i colombacci appena abbattuti, nei guai coppia di bracconieri | FOTO

  • Torna il maltempo: allerta della Protezione civile nel casertano

  • Fiumi di cocaina nel casertano, mano pesante della Dda: chieste 57 condanne

  • Sparatoria con la polizia, il 'finto militare' può essere processato

  • Muore dopo incidente a scuola, un testimone ha visto Gerardina pochi minuti prima della caduta

Torna su
CasertaNews è in caricamento