Sospesi gli esami di maturità a Mondragone dopo l’istituzione della ‘zona rossa’

La decisione del provveditore regionale Luisa Franzese: subito lo stop alle prove

Stop agli esami di maturità a Mondragone. Lo ha disposto con un provvedimento urgente il provveditore regionale della Campania Luisa Franzese con una nota inviata ai presidenti ed ai componenti delle commissioni degli esami di Stato degli istituti Nicola Stefanelli e Galileo Galilei di Mondragone. 

La decisione è stata adottata dopo che nella giornata di lunedì il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca ha firmato l’ordinanza per l’istituzione della zona rossa nell’area dei Palazzi Cirio, dove nelle ultime 48 ore sono stati certificati 10 nuovi casi di positività al coronavirus. Contestualmente è stato disposto, fino al 30 giugno, l’obbligo della mascherina in tutta la città di Mondragone.

Esami sospesi, dunque, nelle scuole secondarie di Mondragone e, ad oggi, non è possibile immaginare quando potranno riprendere. L’ipotesi al vaglio dell’ufficio scolastico regionale è quello di attendere l’evoluzione del focolaio e quindi bloccare gli esami almeno fino al 30 giugno per poi permettere di calendarizzarli nuovamente da inizio luglio. Ma molto dipenderò, appunto, dall’evoluzione dei contagi e se, come si sta cercando di fare, si riuscirà a circoscrivere il focolaio solo ai residenti dei Palazzi Cirio, circa 700 persone, per la maggior parte di etnia bulgara.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un casertano 'firma' la nuova stazione della metro di New York

  • Scuole chiuse, altri 3 sindaci firmano l'ordinanza di proroga

  • E' ufficiale: Campania in zona gialla. Confermate le restrizioni per il week-end

  • Giovanni a 6 anni debutta su Rai 1 nella fiction ‘Mina Settembre’

  • Muore improvvisamente ed i carabinieri scoprono la casa a luci rosse

  • Caserta perde un pezzo di storia, "Dischi Sgueglia" chiude dopo 65 anni

Torna su
CasertaNews è in caricamento