Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Attualità

Ritardo nei pagamenti, Italgas ‘sospende’ la fornitura di acqua

Diverse segnalazioni al Comune. Il sindaco firma ordinanza contro la società

Braccio di ferro tra il Comune di Caserta e la società “Italgas Acqua”. Oggetto del contendere la decisione dell’azienda di sospendere o interrompere in parte la fornitura di acqua potabile nei confronti de cittadini morosi.

Diverse segnalazioni sono arrivate al sindaco Carlo Marino che ha firmato, in giornata, l’ordinanza numero 11 con la quale intima alla società di “provvedere “ad horas” alla riattivazione delle forniture di acqua potabile sospese e/o interrotte, per cause di morosità, in tutto il territorio cittadino e, fatta salva l’iniziativa da parte della Società per l’attivazione di tutte le procedure per il recupero di eventuali crediti per morosità, è fatto divieto alla Società ITALGAS Acqua, su tutto il territorio cittadino, di procedere alla sospensione e/o distacchi e/o riduzioni funzionali delle forniture di acqua potabile, fino alla data del 27/3/2021”.

Nell’atto si sottolinea che “che tali provvedimenti, adottati nel contesto di “pandemia” ed “emergenza epidemiologica” costituiscono grave pericolo per la salute pubblica, non consentendo alle famiglie di poter provvedere all’adozione delle prescritte misure precauzionali, quali la costante e frequente pulizia personale e degli ambienti. Nell’ordinanza si sottolinea inoltre la “straordinaria necessità e urgenza di adottare specifiche misure di contenimento alla diffusione dell'epidemia da COVID-19” e si evidenzia che “ la fornitura di acqua è da annoverarsi tra i servizi pubblici essenziali”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ritardo nei pagamenti, Italgas ‘sospende’ la fornitura di acqua

CasertaNews è in caricamento