rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Attualità Sessa Aurunca

Ricoveri sospesi in Ortopedia, solo 4 medici in reparto nonostante l'arrivo dei turisti

I retroscena del provvedimento che ha interessato l'ospedale del San Rosso

Quattro. Questo é il numero di ortopedici attualmente presenti nel reparto di ortopedia e traumatologia dell'ospedale civile San Rocco di Sessa Aurunca. I medici Auletta, Buono, Cicale e Camerota sono gli unici ortopedici che si sobbarcano la mole di lavoro di un intero reparto con la peculiarità che due di loro sono destinatari della legge 104/1992 per l'assistenza ed integrazione dei disabili e dei loro familiari e che quindi usufruiscono di indispensabili permessi. A cui si aggiunge la totale assenza di personale OSS nel reparto. 

Un'accertata carenza di personale che nonostante l'aumento delle ore lavorative per i quattro medici coraggiosi passando dal turno 8/16 a quello 8/20 non ha comunque risolto il problema. Ferie? Non pervenute. Il bacino di utenza del San Rocco aumenta sensibilmente nel periodo estivo facilitato dalle 'migrazioni' dei vacanzieri del Litorale Domizio. Una risposta medica che non può essere soddisfatta solo da quattro ortopedici. Tale situazione di crisi ha determinato la sospensione delle attività nel reparto di Ortopedia e Traumatologia con gli immancabili disagi per la popolazione. 

Nel reparto di Ortopedia non é possibile effettuare ricoveri od interventi ma é garantita solo la funzione di ambulatorio quindi sono possibili le in gessature, la rimozione delle medesime ed i relativi  controlli medici e le funzioni da primo soccorso. 

Un utente arriva con una frattura composta? Bene può essere ingessato. La frattura é scomposta? Allora troverà indicazione di quale presidio ospedaliero tra la clinica Pineta Grande di Castel Volturno o l'ospedale di Piedimonte Matese potrà medicarlo in Regione Campania oppure gli basterà attraversare il ponte sul Garigliano e recarsi presso presidi ospedalieri laziali. 

Una situazione esasperante tanto da portare alla richiesta di nuovo personale dal presidio ospedaliero di Piedimonte Matese che di ortopedici ne conta ben otto pur di assicurare un reparto totalmente funzionante che, non molto tempo, fa vantava uno dei primati in Campania nella ricomposizione della frattura di un femore in 36 ore. Ciò in cui eccelleva il San Rocco é stato offuscato dalle vicende giudiziarie che lo hanno coinvolto come il caso degli assenteisti o le carenze strutturali in cui versa da tempo. 

Non é più nelle mire della politica locale tanto che un'interpellanza al presidente della Giunta Regionale Vincenzo De Luca sulla sospensione delle attività del reparto di ortopedia a seguito della carenza di personale, é stata promossa dal consigliere Regionale Giampiero Zinzi che probabilmente ha preso a cuore la delicata questione di un disservizio che si presenta con una certa ciclicità nel periodo estivo e che ancora non sembra trovare una soluzione. E gli 'altri'? Stanno ancora a guardare?

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ricoveri sospesi in Ortopedia, solo 4 medici in reparto nonostante l'arrivo dei turisti

CasertaNews è in caricamento