menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il consigliere comunale ristretto ai domiciliari Michele Conte

Il consigliere comunale ristretto ai domiciliari Michele Conte

Mazzette in Comune, sospeso il consigliere comunale

C'è la surroga in Assise: al suo posto entra la prima non eletta

La Prefettura di Caserta ha sospeso il consigliere comunale di San Marcellino Michele Conte. L'esponente della maggioranza consiliare guidata dal sindaco Anacleto Colombiano infatti è risultato essere uno dei 10 destinatari dell'ordinanza emessa dal gip di Roma per i reati di corruzione, bancarotta fraudolenta, riciclaggio e falso. Conte è infatti oggi ancora ristretto agli arresti domiciliari in quanto sarebbe responsabile, secondo quanto firmato dal gip, di aver aiutato "un noto professionista romano, collegato ad ambienti politici parlamentari, in relazione all'appalto per la gestione del servizio di pubblica illuminazione delle strade comunali". 

Anna Graziano-2

Michele Conte quindi da venerdì ufficialmente non sarà più un consigliere comunale di San Marcellino così come disposto dalla Prefettura di Caserta perché il presidente dell'Assise Francesco Dongiacomo ha convocato tutti gli esponenti di maggioranza e opposizione per l'assemblea che si terrà venerdì 21 febbraio alle ore 18.30. In consiglio comunale ci sarà la surroga con Anna Graziano (nella foto), prima non eletta, che quindi farà il suo debutto in Assise per quest'ultimo anno e mezzo di amministrazione Colombiano.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

'AstraDay', 24 ore di vaccino per tutti a Caserta: ecco come prenotarsi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento