L'associazione "C'entro" dona cibo alle famiglie in difficoltà

Miele e Diana: "Un piccolo gesto che si propone di essere d'esempio per chi ha volontà e risorse sufficienti per fare del bene"

Solidarietà ai tempi del coronavirus: arrivano i beni di prima necessità per le famiglie di Castel Volturno. L'associazione C'entro di Castel Volturno si è impegnata per il trasferimento di prodotti ortofrutticoli dal territorio di Foggia. La donazione è stata foraggiata da Bethel Italia, ente caritatevole nazionale. Nelle prossime ore i volontari dell'associazione C'entro, promotrice di questa ed altre iniziative benefiche sul territorio castellano, si occuperanno della distribuzione dei prodotti alle famiglie indigenti di Castel Volturno. Il presidente Giuseppe Miele e il socio Cesare Diana, subito dopo il trasferimento degli alimenti, hanno dichiarato: “Un piccolo gesto che si propone di essere d'esempio per chi ha volontà e risorse sufficienti per fare del bene. Il tema della solidarietà è un tema cogente in tempi difficili. Questo secondo lockdown sta dando fondo a tutte le risorse residue, per questo riuscire ad essere d'aiuto ha un valore inestimabile”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Accoltellato il dj Joseph Capriati: il padre arrestato per tentato omicidio

  • Un casertano 'firma' la nuova stazione della metro di New York

  • Joseph Capriati operato in ospedale. Ricostruita la lite in casa col padre

  • Caserta in ansia per Joseph Capriati, il dj più famoso da Ibiza agli Usa

  • Scuole chiuse, altri 3 sindaci firmano l'ordinanza di proroga

  • Muore improvvisamente ed i carabinieri scoprono la casa a luci rosse

Torna su
CasertaNews è in caricamento