rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Attualità

Casertani ‘malati’ di gioco d’azzardo: in un comune spesi 400mila euro al giorno

I dati dell’Agenzia delle Dogane e Monopoli preoccupano: in Terra di lavoro spesi oltre un miliardo di euro

Un miliardo, 343 milioni e 396mila euro. È questa la cifra spesa in provincia di Caserta lo scorso anno nel gioco d’azzardo. I numeri sono stati resi noti dall’Agenzia delle Dogane e Monopoli in un report che tiene in considerazione le somme spese in una vasta gamma di giochi, dal Lotto al Superenalotto, passando per Bingo, lotterie istantanee e scommesse sportive.

I dati diffusi confermano il triste primato di Maddaloni, vera ‘mecca’ del gioco d’azzardo nel casertano: con i suoi 146 milioni e 256mila euro si conferma ancora una volta la città in cui c’è la spesa maggiore, circa 3741 euro pro capite (considerando però l’intera popolazione residente), per un importo di circa 400mila euro al giorno. 

In Italia invece la spesa totale nel gioco d’azzardo nel 2018 si è attesta a 75 miliardi e 425 milioni. A livello regionale Caserta precede Benevento (323 milioni), Avellino (433 milioni) e viene superata da Salerno (un miliardo e 609 milioni) e Napoli (3 miliardi e 979 milioni).

Sono i grandi comuni di Terra di lavoro ovviamente a fare la parte del leone nella spesa complessiva, ma i dati dell’Agenzia della Dogane e Monopoli evidenziano anche una forte diffusione del gioco d’azzardo nell’agro aversano e alcuni casi singoli dove è fortissimo il peso delle scommesse.

I COMUNI

Oltre a Maddaloni, svettano per le cifre spese nel gioco d’azzardo Aversa, Caserta,  Santa Maria Capua Vetere, Teverola, Mondragone, Casagiove, San Nicola la Strada.

Ecco i dati specifici:

Caserta - 95 milioni e 863mila euro - 1270 euro pro capite

Maddaloni - 146 milioni e 256mila euro - 3741 euro pro capite

Aversa - 114 milioni e 69mila euro - 2177 euro pro capite

Marcianise - 42 milioni e 486mila euro - 1076 euro pro capite

Santa Maria Capua Vetere - 77 milioni e 73mila euro - 2345 euro pro capite 

Mondragone - 33 milioni e 275mila euro - 1165 euro pro capite

Capua - 25 milioni e 975mila euro - 1393 euro pro capite

Casal di Principe - 43 milioni e 520mila euro - 2022 euro pro capite

Orta di Atella - 24 milioni e 863mila euro - 910 euro pro capite

Sessa Aurunca - 24 milioni e 568mila euro - 1140 euro pro capite

San Felice a Cancello - 19 milioni e 704mila euro - 1136 euro pro capite

Casagiove - 46 milioni e 590mila euro - 3422 euro pro capite

Castel Volturno - 40 milioni e 639mila euro - 1616 euro pro capite

Lusciano - 35 milioni e 618mila euro - 2303 euro pro capite

Teverola - 45 milioni e 41mila euro - 3075 euro pro capite

Piedimonte Matese - 13 milioni e 206mila euro - 1205 euro pro capite

San Nicola la Strada - 39 milioni e 893mila euro - 1759 euro pro capite

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casertani ‘malati’ di gioco d’azzardo: in un comune spesi 400mila euro al giorno

CasertaNews è in caricamento