menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La piscina comunale in via Luigi D'Andrea

La piscina comunale in via Luigi D'Andrea

Slitta a settembre la riapertura della piscina comunale

Lunedì 15 giugno saranno rese note le modalità per richiedere il rimborso degli abbonamenti sottoscritti. E intanto il M5s passa all'attacco: "E' inaccettabile il silenzio del sindaco"

Slitta a settembre la riapertura della piscina comunale di San Nicola la Strada. E' quanto comunicato in una nota dalla 'Alba Oriens', la società che gestisce l'impianto di via Luigi D'Andrea. "A seguito di una attenta valutazione dei rischi epidemiologici, economici sociali ed organizzativi, derivanti dalle conseguenti misure anti Covid-19 adottate dal Governo da febbraio ad oggi, non ultime le misure restrittive necessarie per un eventuale riapertura, ha deciso di riaprire i propri impianti sportivi a settembre 2020 - si legge nella nota della società - ad eccezione di Villa Ammaturo a Giugliano per attività sportive di carattere agonistico il 1 giugno 2020, la piscina comunale di San Tammaro per attività balneari a luglio 2020 ed il Centro Logistico della Guardia di Finanza “Villa Spada” a Roma per le attività estive sportive e ludico ricreative a luglio 2020, premesso che non ci siano ulteriori decreti restrittivi". 

Rimborso degli abbonamenti

Lunedì 15 giugno saranno resi noti gli indirizzi email a cui inviare le richieste di rimborso degli abbonamenti sottoscritti e non goduti. Le richieste dovranno essere inviate entro 30 giorni dall'attuazione del decreto Rilancio, diversamente gli abbonamenti saranno considerati decaduti e non più recuperabili. 

Il M5s all'attacco: "E' inaccettabile il silenzio del sindaco"

Intanto sulla questione interviene il Movimento 5 Stelle di San Nicola la Strada che si è scagliato contro l'amministrazione del sindaco Vito Marotta. "Nonostante la data di decorrenza individuata e considerate le limitazioni dovute alle prescrizioni per il coronavirus e gli evidenti adeguamenti che ne conseguiranno, abbiamo dei dubbi e nulla ci sembra scontato - sottolineano i pentastellati - Riteniamo quindi inaccettabile e ingiustificato il silenzio (divenuto abitudine) dietro cui si sono trincerati il sindaco Marotta e la sua amministrazione comunale da ormai troppi mesi e che dura tuttora. C'è chi addirittura ipotizza che la struttura dovesse risultare funzionante e rimanere aperta soltanto fino alla data delle elezioni. Noi non crediamo a queste voci, che costituirebbero una grande sconfitta per tutta la comunità, e riteniamo che sia quindi doveroso fare chiarezza. Invitiamo, pertanto, l'amministrazione a esprimersi al più presto, meglio se in sede di consiglio comunale, per rispondere ad un'interpellanza che stiamo presentando, su come voglia garantire e, eventualmente, favorire la riapertura della struttura, seppur con tutte le limitazioni del caso. Ne va del rispetto degli utenti e di tutta la cittadinanza sannicolese".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Un casertano 'sbarca' in Honduras all'Isola dei Famosi | FOTO

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento