Velardi proclamato sindaco, ma per i consiglieri si attende l’ultimo riconteggio

Il giornalista in Comune indossa di nuovo la fascia tricolore e manda subito una frecciata agli avversari. “Ci scrissero che eravamo incapaci. Siamo ancora qui”

Antonello Velardi indossa la fascia tricolore da sindaco

Antonello Velardi è ufficialmente il nuovo sindaco di Marcianise. Oggi c’è stato l’insediamento negli uffici comunali, dove il giornalista che ha battuto Dario Abbate al ballottaggio ha indossato la fascia tricolore, attorniato dai suoi fedelissimi.

"Siamo di nuovo qui, nel giorno della Madonna del Rosario” ha commentato Velardi mandando subito una frecciata ai suoi avversari politici. “Ci cacciarono il 14 ottobre del 2019, i congiuranti ci dissero e ci scrissero che eravamo incapaci. Siamo tornati il 7 ottobre 2020, il popolo ci ha detto e ci ha scritto che i congiuranti avevano torto e che noi non siamo incapaci. Siamo ancora qui. È una bellissima pagina di democrazia, in un'Italia dove la volontà del popolo è sistematicamente ignorata”.

antonello velardi marcianise-3

Il lavoro del sindaco, dunque, potrà iniziare subito, mentre per i consiglieri comunali ci sarà ancora da aspettare. Il lavoro di riconteggio con la ufficializzazione degli eletti porterà via ancora una settimana, quindi bisognerà attendere almeno un’altra decina di giorni prima di poter fissare la data dell’insediamento. Un tempo che servirà anche al neo sindaco per poter chiedere la partita sulla giunta e presentarla nel primo consiglio comunale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vinti 14mila euro nel casertano: centrato un terno al Lotto

  • La Campania può diventare 'zona arancione' nelle prossime 48 ore

  • Va in ospedale per una colica renale ma finisce in tragedia: muore 40enne

  • Pasticcio zona rossa in Campania, oggi arriva la nuova classificazione

  • Imprenditore casertano ubriaco alla guida uccide 37enne

  • Il sindaco non ha più la maggioranza: bilancio bocciato. Dopo 18 mesi finisce l'era Golia

Torna su
CasertaNews è in caricamento