rotate-mobile
Domenica, 16 Gennaio 2022
Attualità Casal di Principe

“L’aumento degli stipendi ai sindaci non serve. Non ci pagherei gli avvocati se fossi indagato…”

Natale alla Ministra Lamorgese: “Ho subito intimidazioni da camorristi, ma con lo Stato trovo difficoltà a dialogare. La mia città si allaga ma io ho solo 8 vigili”

Renato Natale è una di quelle persone che si potrebbe definire “mai banale”. Quando parla, difficilmente nasconde la verità, seppur difficile da affrontare. E lo ha fatto anche questa mattina al cospetto del Ministro dell’Interno Luciana Lamorgese, intervenendo alla presentazione del decimo rapporto “Amministratori sotto tiro” organizzata da ‘Avviso Pubblico’, di cui Natale è vice presidente.

Il sindaco di Casal di Principe ha dichiarato: “Io ho ricevuto nella mia vita varie minacce. Bombe carta sotto il portone, letame fuori casa. E’ accaduto sia quando facevo il consigliere comunale di opposizione sia nella mia prima esperienza da sindaco. Ciononostante io ho continuato per amore del mio popolo, come diceva don Peppe Diana. Negli ultimi anni con la riduzione della forza del clan la situazione è migliorata sotto questo punto di vista. I pericoli sono fortemente ridotti. Sono capitati invece altri episodi: ad esempio sono stato minacciato di morte sul web da un cittadino a cui era stata demolita l’abitazione”.

Per Natale “fare il sindaco richiede un pizzico di coraggio e di follia, ma ci sarebbe bisogno di maggiore sicurezza nei rapporti con lo Stato. Io mi sento più sotto tiro dello Stato che dei cittadini o della criminalità organizzata”. Ed entra nel dettaglio della sua esperienza amministrativa. “A Casal di Principe, ad esempio, abbiamo centinaia di abitazione abusive con ordinanza di demolizione. Il Comune, di fatto, ha una proprietà immobiliare con 4-500 abitazioni abusive. Io non riesco neanche ad averne contezza piena, perché avrei bisogno di personale, che non ho, per fare un censimento. Ma nel frattempo ieri (mercoledì, nda) abbiamo avuto un’alluvione con allagamenti perché le fogne non hanno retto. Ma se cadeva una tegola in queste case, chi riceveva la comunicazione giudiziaria? Il sindaco. Ma se una persone cadeva in una di queste abitazioni abusive, chi riceveva la comunicazione giudiziaria? Il sindaco. Ma se la Corte dei Conti fa un’indagine e verifica che, su queste case, il Comune non ci guadagna, chi riceverà la comunicazione giudiziaria? Il sindaco. E gli esempi potrebbero proseguire. Basti pensare alla Terra dei Fuochi. Non abbiamo i soldi per intervenire, ma rischiamo condanne in caso di incendi. Perciò io mi sento sotto tiro dello Stato. Io ho affrontato i rischi che derivavano dal dover combattere le oppressioni del territorio, li avevo messo in conto. Ma non avevo messo in conto questi altri problemi, quelli dello Stato”.

Nelle scorse settimane, i sindaci di tutta Italia hanno attuato una mobilitazione proprio per cercare di avere maggiori garanzie per affrontare le emergenze, ma la risposta è stata quella di un aumento delle indennità. “Se il tutto si deve risolvere con un aumento ai sindaci, non è la cosa migliore - afferma Natale - Posso capire i sindaci di Milano, Roma e Napoli che hanno responsabilità ancora maggiori e che meritano un incremento, ma per il resto non è la risposta adeguata alle richieste. Noi vogliamo normative, strumenti, mezzi per essere all’altezza delle richieste di bisogni che ci sono sul tavolo. Ieri (mercoledì, nda) ?i è allagata mezza città ed i cittadini se la prendono con me. Ma io non ho personale: ho solo 8 vigili urbani che non sono sufficienti neanche per i cambi di residenza. L’aumento dello stipendio non servirà neanche a pagare l’avvocato per difendermi dall’indagine penale o l’assicurazione per difendermi dalla Corte dei Conti”.

Natale ha dunque avanzato alla Ministra Lamorgese la necessità di creare una commissione che dialoghi coi sindaci per “capire le problematiche e le emergenze, cercando di affrontarle e risolverle”. La ministra, nel suo intervento, ha invitato Natale a rivolgersi con maggiore insistenza e convinzione alla Prefettura “perché tutto quello che viene segnalato a loro, arriva sul mio tavolo”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“L’aumento degli stipendi ai sindaci non serve. Non ci pagherei gli avvocati se fossi indagato…”

CasertaNews è in caricamento