menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il sindaco di Casal di Principe Renato Natale

Il sindaco di Casal di Principe Renato Natale

Bonus spesa, la rabbia dei 164 'ammessi senza beneficio'. “I soldi dello Stato sono finiti” | VIDEO

Natale: “Stiamo cercando soldi del Comune per aiutarli”. E sui presunti favoritismi: “Documenti alla finanza”

E’ esplosa la rabbia a Casal di Principe per 164 persone “ammesse senza beneficio” alla graduatoria per i buoni spesa per l’emergenza coronavirus. Persone che si aggiungono alle 686 che, invece, sono riuscite ad ottenere i ticket per fare la spesa in questo periodo emergenziale. E tra gli esclusi c’è anche chi si è recato a protestare direttamente negli uffici comunali. Questo ha spinto il sindaco di Casal di Principe Renato Natale ad intervenire per chiarire la vicenda: “Nei giorni scorsi sono state presentate 1200 domande ed abbiamo deciso di fare la graduatoria sulla base delle autocertificazioni che ci sono pervenute. Sono state accettate 686 domande che hanno avuto i buoni spesa, mentre altri 164 sono stati ammessi senza beneficio perché sono finiti i 234mila euro che ci ha dato il governo. Noi stiamo cercando adesso di recuperare fondi come ali per poter aiutare anche loro”. Natale ha anche risposto a chi lo ha accusato di aver fatto favoritismi ed aver dato i buoni spesa a chi non ne aveva bisogno. “Gli uffici si sono basati sulle autocertificazioni che ci sono state consegnate e sulle quali faremo adesso dei controlli, inviando anche gli atti alla Guardia di Finanza. Chi ha sbagliato sarà denunciato per falso e truffa allo Stato”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento