rotate-mobile
Venerdì, 19 Agosto 2022
Attualità Frignano

Sindaco incompatibile, lo Stato si è costituito in giudizio contro il primo cittadino

Il consigliere di minoranza Simonelli: "Si torna in aula il 6 ottobre. Attendiamo esito finale"

La questione riguardante l'incompatibilità del sindaco di Frignano Lucio Santarpia approva nelle aule giudiziarie. A seguire da vicino la vicenda è il consigliere comunale di minoranza Aldo Simonelli: "Nella giornata di ieri (21 luglio, ndr) presso il Tribunale di Napoli Nord si è tenuta la prima udienza sulla questione dell'incompatibilità che riguarda il sindaco Santarpia. L'udienza è stata programmata a distanza di 3 mesi dal ricorso, parliamo di un grosso lavoro sia politico che giudiziario che ieri ha mostrato i suoi frutti".

L'esponente di opposizione aggiunge: "In sede di udienza si è costituita in giudizio l'Avvocatura dello Stato, rappresentando la Prefettura di Caserta, che ha condiviso totalmente le posizioni del ricorso, così da sostenere in maniera certa l'incompatibilità del sindaco. Presenti, sempre in udienza, anche il pubblico ministero ed i procuratori che hanno apertamente sostenuto la tesi sull'incompatibilità. Vi confesso che sono molto orgoglioso di quanto accaduto. Spesso percepiamo le autorità lontane dai problemi reali ma ieri c'è stata la dimostrazione di quanto lo Stato sia presente e difenda le proprie leggi, i nostri diritti ed i doveri di ciascun cittadino senza se e senza ma. Nel pieno degli stessi diritti, la difesa di Santarpia non ha eccepito nulla nel merito, non ha affrontato il problema dell'incompatibilità ed ha preferito sfuggirlo appigliandosi ad un cavillo tecnico: un vizio di forma riguardo la notifica degli atti. Tuttavia, i giudici hanno preferito aggiornarsi ad una seconda udienza prima di emettere un giudizio finale. Udienza che, considerando la pausa estiva, è stata programmata al primo giorno utile che è il 6 ottobre".

Simonelli poi conclude: "Ritengo giusto e doveroso che la Magistratura faccia tutte le verifiche tecniche, nei tempi che si ritengono più opportuni. Nel frattempo si inizia a mettere un punto a questa vicenda, che non rappresenta altro che una battaglia di legalità, di decoro e di rispetto verso le istituzioni. Il conflitto di interessi è una cosa seria ed io riservo grande fiducia affinché possa essere ristabilita la verità, una volta per tutte”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sindaco incompatibile, lo Stato si è costituito in giudizio contro il primo cittadino

CasertaNews è in caricamento