Attualità Aversa

“Ragazzi in giro coi coltelli: un'emergenza vera che non si vince solo con la repressione”

Il sindaco dopo l’ultimo grave episodio ad Aversa: “Dobbiamo fare uno sforzo tutti, a partire dalle famiglie”

“Quello che è accaduto sabato sera in via Roma è grave, gravissimo”. Sono le parole del sindaco Alfonso Golia dopo l’aggressione ai danni di un 17enne di Aversa ricoverato in prognosi riservata all’ospedale Moscati dopo essere stato colpito con un fendente al termine di una rissa in centro.

“Sicuramente nelle prossime ore valuteremo cosa fare insieme con le massime istituzioni del territorio, ma credo sia giunto il momento di compiere una riflessione profonda su quanto sta accadendo” aggiunge il primo cittadino. Perché, spiega, se da un lato “c’è bisogno di rinforzi per il personale di polizia e carabinieri, dall’altro lato emerge un problema sociale che dobbiamo affrontare con tutte le nostre forze”.

alfonso golia targa paolo verde-2

Il problema di cui parla il sindaco è quello dei ragazzi, soprattutto minorenni, che circolano per le strade armati di coltello: “Episodi del genere ormai si vedono ovunque. Da Aversa a Caserta fino a Milano ed anche nei centri più piccolo. Oggi i ragazzini che girano per strade coi coltellini stanno diventando una grave emergenza. Anche con tutte le forze dell’ordine disponibili non riusciremo mai a risolvere solo con la repressione. C’è bisogno di uno sforzo importante, che parte dalle famiglie ed arriva alle istituzioni. Dobbiamo far capire ai giovani che uscire la sera vuol dire divertisci con gli amici, non rischiare di segnare per sempre le proprie vite e quelle dei coetanei”.

Nelle prossime ore, comunque, ci saranno i passaggi ufficiali nel comitato per l’ordine pubblico e la sicurezza a Caserta per affrontare la questione. Già da qualche settimana ad Aversa e nell’agro aversano erano aumentati i controlli di polizia e carabinieri per controllare la Movida violenta, ma l’episodio di via Roma apre nuovi scenari, visto la zona dove è accaduto (in pieno centro e controllata dalle telecamere) ed anche per l’orario: in prima serata, quando tante famiglie erano ancora in strada.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Ragazzi in giro coi coltelli: un'emergenza vera che non si vince solo con la repressione”

CasertaNews è in caricamento