Sindaco e assessori si tagliano gli stipendi del 25%

L'amministrazione comunale ha avviato una "razionalizzazione delle spese"

Il consiglio comunale di Sant'Arpino

Ci sono alcune cose che vengono fatte nel silenzio ma devono necessariamente essere 'raccontate'. Come quella accaduta a Sant'Arpino dove gli amministratori locali hanno deciso di ridursi del 25% l'indennità di funzione per la carica ricoperta. Senza riflettori e fari puntati, con una delibera di giunta finita sull'albo pretorio senza nemmeno essere pubblicizzata. E questo sicuramente fa ancora più onore al sindaco Giuseppe Dell'Aversana e ai suoi assessori. 

Nella delibera viene riportato che "l’Amministrazione comunale è stata costretta ad avviare una razionalizzazione delle spese sostenute a vario titolo, anche con riguardo alla spesa per il personale e si ritiene opportuno operare dei tagli anche con riguardo alle indennità percepite dai componenti di questo organo". E quindi "Sindaco, Vicesindaco e tutti gli Assessori, con la approvazione della deliberazione, esprimono, la volontà, di rinunciare all'ulteriore 25% dell’indennità di funzione per la carica ricoperta, che va ad aggiungersi al 10% già decurtato in data 6 ottobre 2017, al fine di contribuire al riequilibrio della situazione economico – finanziaria" pur "non sussistendo alcun obbligo in tal senso".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Quindi praticamente il sindaco Dell'Aversana, docente, dipendente del Ministero della Pubblica Istruzione, visto che non è in aspettativa, ha già diritto al 50% dell'indennità. Se poi sommiamo questa ulteriore riduzione del 25% si arriva a dire che netto Dell'Aversana mette in tasca appena 650 euro al mese per fare il sindaco di Sant'Arpino. La vicesindaco Caterina Tizzano invece 'guadagna' poco di più, 782,76 euro mentre gli assessori Giovanni D'Errico, Loredana Di Monte, Gennaro Capasso e Salvatore Lettera portano a casa 603 euro e anche 35 centesimi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz all'alba: 38 arresti. Fiumi di coca, marijuana ed hashish 'coperto' da vedette TUTTI I NOMI

  • Il coprifuoco di De Luca: stop agli spostamenti fra le province, attività chiuse dalle 23

  • Coprifuoco in Campania, De Luca firma l'ordinanza. Tutti a casa dopo le 23 per 20 giorni

  • Troppi contagi: "Marcianise sarà dichiarata zona rossa"

  • Nuovo record di contagi in un giorno: 321 nuovi casi e 2 morti

  • De Luca firma un'altra ordinanza dopo il DPCM di Conte: aperti solo nido e asili, Elementari e Medie con la Dad

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento