Mercoledì, 28 Luglio 2021
Attualità

Il sindaco 'apre' all'opposizione. "Allontanare la camorra dal Comune"

Il primo cittadino ha accolto la 'proposta' di 3 esponenti della minoranza per "ridare dignità alla comunità"

Il sindaco di Trentola Ducenta, MIchele Apicella

Il sindaco di Trentola Ducenta, Michele Apicella, e l’intero gruppo consiliare di maggioranza salutano “con vivo piacere e grande interesse le dichiarazioni dei consiglieri Violetta Maiolica, Vittorio Marino e Giuliano Pellegrino, del Gruppo Consiliare di opposizione Liberi e Forti. Le riflessioni proposte trovano la nostra totale condivisione. Del resto quanto da loro evidenziato è sempre stato, da parte nostra, posto all’attenzione dei Cittadini. La presa di distanza da talune affermazioni ed il chiaro convincimento che bisogna operare per “tornare a parlare alla gente e a lavorare per la comunità” ci trova veramente tutti d’accordo. Bisogna porre in essere strategie ed azioni volte a far riprendere dignità e credibilità ai Cittadini che come affermato “sommariamente ritenuti «camorristi» o quantomeno collusi con la camorra”. Far ritornare Trentola Ducenta al centro della vita delle Comunità limitrofe, come era un tempo. I “personalismi”, le “guerre di parte”, le “prese di posizione” devono necessariamente rappresentare il tempo passato, è da ritenersi, anche secondo tutti noi, un modus operandi non più proponibile, non più praticabile. Tutto il Gruppo di Maggioranza ringrazia vivamente gli amici Maiolica, Marino e Pellegrino che con questo loro chiaro intervento hanno posto le premesse, pur nella differenza di ruoli e competenze, per una ripresa del dialogo, della collaborazione, della realizzazione delle attività necessarie a che si possa “tornare a parlare alla gente e a lavorare per la comunità”. Chi la pensa diversamente, parafrasando la terminologia calcistica, è fuorigioco”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il sindaco 'apre' all'opposizione. "Allontanare la camorra dal Comune"

CasertaNews è in caricamento