rotate-mobile
Attualità

Chiesta ispezione dell’Asl alla Reggia di Caserta

Denuncia dei sindacati alle autorità sanitarie

Ambienti non rispondenti alle normative; promiscuità nei bagni; teloni per coprire aree dove insistono impianti elettrici. Sono alcune delle problematiche riscontrate alla Reggia di Caserta che ha spinto la Uil a presentare una denuncia alle autorità sanitarie chiedendo un’ispezione.

“Un atto che ha la finalità di porre all’attenzione dell’Asl accadimenti inerenti la sicurezza, la salubrità e la salute sui luoghi di lavoro che stanno interessando il museo” spiegano nella nota il coordinatore provinciale Uilbac Caserta Angelo Donia ed il coordinatore provinciale Unsa Beni Culturali Carmine Egizio.

Ma c’è di più. “Nella garitta posta all’ingresso di corso Giannone si segnalano continue infiltrazioni d’acqua dai muri, che interferiscono con l’impianto elettrico, oltre che l’impianto di riscaldamento e raffreddamento risulta insufficiente. Negli ambienti dove si svolge il lavoro notturno - aggiungono - la postazione a servizio dei monitor del circuito di sorveglianza non è ergonomica. Gli ambienti dove prevista la paura di riposo sono in condizioni inenarrabili” aggiungono i sindacalisti, che aggiungono di essere pronti a segnalare il caso alla Procura della Repubblica se non vi sarà una pronta risoluzione delle problematiche.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiesta ispezione dell’Asl alla Reggia di Caserta

CasertaNews è in caricamento