Il Comune rischia il commissario per un debito di 366mila euro

Il Tar concede 90 giorni, poi entrerà in gioco il prefetto

Quel debito s'ha da pagare. Il Tar Lazio ha accolto il ricorso presentato da International Factors Italia spa contro il Comune di Mondragone per un debito di circa 366mila euro per la fornitura di energia elettrica. Che quei soldi spettassero alla società lo aveva già stabilito, in realtà, il tribunale civile con una sentenza emessa nell'aprile 2016 ma negli ultrimi tre anni, dagli uffici del Comune, nessuno ha pensato bene di liquidarlo. Così la società si è vista costretta a presentare ricorso al Tar Lazio, che lo ha accolto ed ha disposto la liquidazione della somma. I giudici amministrativi hanno concesso 90 giorni agli uffici comunali per procedere; in caso contrario, si è già provveduto a dare incarico al prefetto per nominare un commissario ad

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il terno al Lotto per l'addio a Maradona

  • Va in ospedale per una colica renale ma finisce in tragedia: muore 40enne

  • Lotta ai furbetti senza assicurazione e collaudo, ecco 4 telecamere | FOTO

  • Scoperti i furbetti del cartellino all’Asl, sospesi 13 dipendenti

  • Imprenditore casertano ubriaco alla guida uccide 37enne

  • La confessione del magistrato: "Volevo arrestare Maradona per un traffico di droga tra Caserta e Napoli"

Torna su
CasertaNews è in caricamento