Il Comune rischia il commissario per un debito di 366mila euro

Il Tar concede 90 giorni, poi entrerà in gioco il prefetto

Quel debito s'ha da pagare. Il Tar Lazio ha accolto il ricorso presentato da International Factors Italia spa contro il Comune di Mondragone per un debito di circa 366mila euro per la fornitura di energia elettrica. Che quei soldi spettassero alla società lo aveva già stabilito, in realtà, il tribunale civile con una sentenza emessa nell'aprile 2016 ma negli ultrimi tre anni, dagli uffici del Comune, nessuno ha pensato bene di liquidarlo. Così la società si è vista costretta a presentare ricorso al Tar Lazio, che lo ha accolto ed ha disposto la liquidazione della somma. I giudici amministrativi hanno concesso 90 giorni agli uffici comunali per procedere; in caso contrario, si è già provveduto a dare incarico al prefetto per nominare un commissario ad

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La ‘Dea Bendata’ bacia il casertano: vincita record al Lotto

  • Beccati con i colombacci appena abbattuti, nei guai coppia di bracconieri | FOTO

  • Torna il maltempo: allerta della Protezione civile nel casertano

  • Fiumi di cocaina nel casertano, mano pesante della Dda: chieste 57 condanne

  • Muore dopo incidente a scuola, un testimone ha visto Gerardina pochi minuti prima della caduta

  • Sparatoria con la polizia, il 'finto militare' può essere processato

Torna su
CasertaNews è in caricamento