menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una delegazione di genitori fuori l'istituto "Gesuè" a San Felice a Cancello

Una delegazione di genitori fuori l'istituto "Gesuè" a San Felice a Cancello

Le mamme aspettano Conte: "Venite a vedere anche le nostre scuole"

Tante le istanze dei genitori indirizzate al premier: "I nostri figli hanno diritto ad avere una scuola"

Dalla scuola di Montedecore a Maddaloni, ormai inagibile da anni, a quella di Santa Maria a Vico. Sono tante le istanze all'esterno della scuola "Francesco Gesuè" di San Felice a Cancello dove è in programma la visita del premier Giuseppe Conte e della ministra dell'Istruzione Lucia Azzolina.

"I nostri figli hanno diritto ad avere una scuola - dichiara la delegazione dei genitori maddalonesi - Dopo anni in cui il nostro appello è rimasto inascoltato lo rivolgiamo direttamente alla ministra Azzolina". Dello stesso tenore la richiesta di alcune mamme di Santa Maria a Vico: "La ministra venga anche a vedere le condizioni delle nostre scuole - dice una di loro - Abbiamo banchi sporchi che i nostri figli puliscono con delle salviette disinfettanti, i bagni sono fatiscenti, le mascherine consegnate dal Governo sono state date a noi in grande ritardo e solo dopo che le abbiamo chieste. Azzolina venga a verificare di persona".

La presenza del premier, la prima volta a San Felice a Cancello, e della titolare dell'Istruzione è motivo di orgoglio per il gruppo 5 stelle sanfeliciano. "Questa visita accende le luci sul nostro territorio - dicono all'unisono i consiglieri comunali Concetta De Lucia e Luciano Bernardo - Chiediamo attenzione per le nostre scuole e per la sicurezza del territorio. Ora la visita dopo l'ennesimo atto vandalico. Il Governo ci è vicino e speriamo che la prossima volta sia per verificare i miglioramenti sortiti dalla visita di oggi".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Attrice casertana sbarca in Rai col 'Commissario Ricciardi' | FOTO

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento