Scuole chiuse fino al 29 novembre: il sindaco firma l'ordinanza

Il nuovo provvedimento di Lavornia per contenere la diffusione del contagio da coronavirus

Il sindaco Silvio Lavornia

Un altro sindaco del casertano proroga la chiusura delle scuole fino al 29 novembre. Si tratta del primo cittadino di Dragoni, Silvio Lavornia, che ha firmato un'ordinanza in tal senso, accodandosi alle decisioni prese già dai suoi colleghi di Arienzo (Giuseppe Guida), Santa Maria a Vico (Andrea Pirozzi), Riardo (Armando Fusco) e Caiazzo (Stefano Giaquinto). Un'ordinanza che di fatto va in contrasto con la linea intrapresa dalla Regione Campania, che sta lavorando per consentire una parziale ripresa della didattica in presenza, a partire dal 24 novembre, con la riapertura delle scuole dell'infanzia e delle prime classi delle elementari. 

"L'attuale situazione dell'epidemia da coronavirus desta un forte allarme nell'intera comunità, da cui emerge una vigorosa richiesta di ulteriori misure restrittive al fine della salvaguardia della salute pubblica, soprattutto in ambito scolastico", si legge nell'ordinanza firmata dal sindaco Lavornia che spiega: "Informata, per le vie brevi, la dirigente scolastica, Aida Cortese, e d’intesa con i colleghi sindaci di Alvignano Angelo Marcucci e di Baia e Latina Giuseppe Di Cerbo, ho emanato ordinanza di sospensione, in via precauzionale e cautelativa, delle attività didattiche in presenza, delle scuole ubicate sul territorio comunale, rientranti nell’ambito dell’Istituto Comprensivo di Alvignano, fino al 29 novembre".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vinti 14mila euro nel casertano: centrato un terno al Lotto

  • La Campania può diventare 'zona arancione' nelle prossime 48 ore

  • Va in ospedale per una colica renale ma finisce in tragedia: muore 40enne

  • Pasticcio zona rossa in Campania, oggi arriva la nuova classificazione

  • Imprenditore casertano ubriaco alla guida uccide 37enne

  • Il sindaco non ha più la maggioranza: bilancio bocciato. Dopo 18 mesi finisce l'era Golia

Torna su
CasertaNews è in caricamento