I sindaci a De Luca: "Scuole chiuse fino al 6 dicembre"

Il presidente dell'Anci Campania, Carlo Marino, chiede la proroga dei termini di esecuzione dello screening su base volontaria del personale, docente e non docente, nonché degli alunni e dei relativi familiari

Il presidente dell'Anci Campania, Carlo Marino, scrive a Vincenzo De Luca

"Scuole chiuse fino al 6 dicembre". I sindaci della Campania chiedono al presidente della Regione di far slittare la ripresa delle attività scolastiche in presenza. E' quanto emerge da una nota inviata al governatore Vincenzo De Luca dal sindaco di Caserta, Carlo Marino, in qualità di presidente dell'Anci Campania e dunque rappresentante di tutti i sindaci campani.

Per il 23 novembre è previsto il completamento dello screening su base volontaria del personale, docente e non docente, nonché degli alunni (e dei relativi familiari conviventi) delle classi della scuola dell’infanzia e della classe prima delle scuole primarie. Ed è proprio tale deadline ad aver spinto i sindaci campani a richiedere uno slittamento della riapertura degli istituti scolastici. Secondo quanto sottolineato da Marino all'interno della missiva inviata a De Luca, infatti, "nell’esecuzione delle attività di screening programmate sono state registrate notevoli difficoltà di accesso ai servizi di prenotazione" e ciò ha portato, di conseguenza, all'esecuzione di "un numero di tamponi molto limitato (ad oggi circa 2.000) su una platea stimabile di circa 150.000 potenziali aventi diritto", precisa Carlo Marino che poi afferma: "Sappiamo che si stanno implementando ulteriori e più efficienti modalità di prenotazione della prestazione da parte degli utenti che potrebbero portare ad avere a disposizione informazioni su un campione più significativo e ampio, con dati più utili a supportare qualsiasi decisione. Appare evidente, tenuto che l’ordinanza numero 90 prevede di proseguire lo screening anche per le altre classi fino alla classe prima delle scuole secondarie di primo grado, la necessità di provvedere ad un’estensione del periodo utile all’effettuazione dello screening fino al prossimo 6 dicembre".

La proroga della chiusura delle scuole è già stata disposta da diversi sindaci del casertano. E l'intenzione è quella di firmare nuovi provvedimenti per la chiusura degli istituti fino al prossimo 6 dicembre, alla luce delle grandi preoccupazioni delle famiglie raccolte dai primi cittadini. "Inoltre ci stanno arrivando in queste ore numerose segnalazioni anche da parte di associazioni di genitori vicine al mondo della scuola allarmate per una intempestiva ripresa della scuola in presenza - spiega il presidente dell'Anci Campania, Carlo Marino - Suggeriamo dunque di estendere i termini di esecuzione dello screening al 6 dicembre sin da ora, senza ulteriormente attendere il termine del 23 novembre per effettuare ulteriori valutazioni. Infine chiediamo di tener conto della possibilità di integrare le modalità di prenotazione dello screening con il coinvolgimento delle scuole e del personale scolastico quale terminale utile a recuperare la prenotazione".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il terno al Lotto per l'addio a Maradona

  • Vinti 14mila euro nel casertano: centrato un terno al Lotto

  • La Campania può diventare 'zona arancione' nelle prossime 48 ore

  • Lotta ai furbetti senza assicurazione e collaudo, ecco 4 telecamere | FOTO

  • Va in ospedale per una colica renale ma finisce in tragedia: muore 40enne

  • La confessione del magistrato: "Volevo arrestare Maradona per un traffico di droga tra Caserta e Napoli"

Torna su
CasertaNews è in caricamento