rotate-mobile
Attualità

Scuola Viva, chiusura nel museo campano

L’intero progetto consta di ben sei moduli, tutti legati a diversi aspetti dell’espressione drammatica, musicale e coreutica

Martedì 11 giugno alle 18 presso il Museo Campano in via Roma a Capua si terrà l’evento conclusivo di tre moduli di Scuola Viva, di cui sono stati protagonisti le allieve e gli allievi del Liceo Pietro Giannone di Caserta. L’intero progetto consta di ben sei moduli, tutti legati a diversi aspetti dell’espressione drammatica, musicale e coreutica: dopo i saluti del Direttore del Museo, dottor Gianni Solino e della Dirigente scolastica professoressa Marina Campanile, le docenti tutor, professoresse Daniela Borrelli e Grazia Fortunata Falco introdurranno l’evento.

Lo spettacolo, infatti, intitolato Acta fabula est: plaudite, è composto da una prima sezione a cura della professoressa D. Borrelli incentrata sugli esiti di un laboratorio teatrale per gli allievi del primo anno di corso del liceo classico. Gli esperti Maurizio Azzurro e Roberta Sandias hanno lavorato intensamente con il gruppo delle allieve e degli allievi coinvolti per proporre una rielaborazione del mito di Demetra e Persefone, a partire dal rapimento della giovane Persefone o Proserpina da parte del dio degli Inferi, Ade, che la farà sua sposa: Il ritorno di Persefone sarà un atto unico suggestivo e intenso su una giovane donna costretta a vivere l’età più bella fra le tenebre dell’oltretomba.

Dopo una breve pausa, sarà poi presentato in prima sul territorio casertano lo spettacolo vincitore di ben tre premi a Castel di Sangro per quest’anno scolastico, il Miles gloriosus di Plauto, messo in scena grazie alla collaborazione fra il gruppo del modulo Conoscere il territorio, coordinato dalla prof. ssa D. Borrelli, e il gruppo del modulo Mens sana in corpore sano, coordinato dalla prof. ssa G. F. Falco, insieme agli esperti Roberta Sandias, Maurizio Azzurro e Giulia Navarra. Le alunne e gli alunni coinvolti sono quindi delle giovani promesse della recitazione, della danza, del canto e partecipano già alle attività del laboratorio teatrale del Liceo, curato come ogni anno dai docenti Daniela Borrelli, Grazia Falco e Michele Casella, laboratorio che riscuote un successo sempre maggiore fra gli iscritti a testimonianza della valorizzazione dei talenti che il Giannone promuove oramai da decenni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuola Viva, chiusura nel museo campano

CasertaNews è in caricamento