rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Attualità Grazzanise

Il polo scolastico sul terreno confiscato alla camorra

Progetto da 15 milioni di euro con i fondi Pnrr

Una cittadella scolastica da realizzare su un lotto di terreno confiscato alla camorra. E' l'iniziativa dell'amministrazione comunale guidata dal sindaco Enrico Petrella. Il progetto prevede la delocalizzazione degli edifici scolastici presenti sul territorio al fine di eliminare e mitigare il rischio idrogeologico e a finanziare i lavori saranno i fondi Pnrr per un importo di 15 milioni di euro.

Nell'ultima riunione l'esecutivo ha approvato il progetto di fattibilità tecnica ed economica. Attualmente gli edifici scolastici comunali sono dislocati in diversi punti del territorio, anche in aree a rischio idrogeologico elevato, tenendo anche presente che il territorio del comune di Grazzanise è notoriamente soggetto a fenomeni alluvionali dovuti alla conformazione del territorio caratterizzata dalla presenza del fiume Volturno.

Il nuovo polo scolastico ospiterà 900 alunni tra scuola dell'Infanzia, Primaria e Secondaria di primo grado. L'area di proprietà comunale individuata per ospitare il nuovo polo scolastico si trova in prossimità dell'aeroporto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il polo scolastico sul terreno confiscato alla camorra

CasertaNews è in caricamento