Attualità

La scuola riparte con il cantiere del playground, genitori infuriati

I bambini fanno lezione tra polvere ed odore di catrame

Genitori infuriati a Caserta per i lavori al playground "Emanuela Gallicola" di via GM Bosco. Dopo due mesi di chiusura delle scuole, infatti, è partito l'intervento tra polvere, odore di catrame e macchinari in azione a due passi dagli istituti, con i plessi Leonardo da Vinci ed un polo della De Amicis a poca distanza dal cantiere. Una tempistica che non è piaciuta affatto ai genitori degli alunni. 

L'intervento, finanziato dalla Regione, prevede la rigenerazione del manto dei campi, compreso il ripristino delle caditoie e delle canalette per la raccolta ed il convogliamento delle acque di pioggia; ripristino colorazione dei campi con resina acrilica rinforzata con gomma sintetica; ripristino muretti e ringhiere delimitanti l’area; rimozione parziale di recinzione esistente obsoleta; ripristino area gioco con annessione di parco giochi per bambini di pertinenza alla scuola confinante.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La scuola riparte con il cantiere del playground, genitori infuriati

CasertaNews è in caricamento