Attualità

Stop ai lavori della scuola Giannone, il Comune nomina un avvocato esterno per la causa

Scelto Caianello per l'udienza di maggio dopo che i giudici hanno fermato l'affidamento

Il Comune di Caserta costretto a nominare un proprio avvocato per cercare di dirimere la controversia legale che sta bloccando i lavori alla scuola media Giannone di Caserta. L’Ente ha conferito incarico all’avvocato Francesco Maria Caianello (costo complessivo 1268 euro) per presenziare nel giudizio al Tar Campania a cui si è rivolta la Falco Group srl bloccando l’affidamento dei lavori al Consorzio Stabile Oscar SCARL.

L’intervento del Comune si è reso necessario dopo l’ordinanza del Tar Campania che ha chiesto “il deposito di chiarimenti e di documentazione volti a precisare” uno specifico aspetto, quello relativo ai vincoli che ci sono sulla struttura che permetterebbero (o meno) al Consorzio di poter ottenere l’appalto da 2 milioni. "I lavori sono utilizzati, per la qualificazione, unicamente dall'operatore che ha effettivamente eseguiti. Il loro utilizzo, quale requisito tecnico, non è condizionato da criteri di validità temporale” ha scritto il Tar. “La disposizione afferma che una determinata ditta che ha eseguito tale tipo di lavori potrà "spenderli" come requisito esclusivamente proprio, per cui essa, se inserita in una struttura come proprio consorzio stabile, potrà farne uso per la propria qualificazione, ma non prestarli ad associate o eventualmente assumere come propri i lavori di questi”. Ed è qui che bisognerà far chiarezza nell’udienza di maggio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stop ai lavori della scuola Giannone, il Comune nomina un avvocato esterno per la causa

CasertaNews è in caricamento