rotate-mobile
Attualità San Prisco

Salta la gita scolastica, svelato il retroscena

La ricostruzione della consigliera Di Felice: "Il sindaco avrebbe invitato i genitori a firmare una petizione contro la dirigente ma non dice che il Comune non si è presentato alla riunione organizzativa chiesta dalla scuola"

Polemiche per la mancata uscita didattica della scuola Primaria di San Prisco. Era prevista per la scorsa settimana una visita guidata alla cappella di Santa Matrona ma non si è svolta. E' stata annullata dalla dirigente scolastica. La cosa ha provocato delusione tra gli studenti e disapprovazione tra i genitori.

Sull'accaduto è intervenuta la consigliera comunale di minoranza Filomena Di Felice: "Mi è stato riferito che i genitori abbiano provato a coinvolgere il sindaco affinché si facesse portavoce del loro dissenso e dei loro malumori su una serie di questioni legate alla scuola. Sembrerebbe che il suggerimento del primo cittadino ai genitori sia stato quello di indirizzare alla preside una petizione". 

L'esponente di opposizione poi ha aggiunto ulteriori dettagli: "Sulla mancata uscita didattica della scuola Primaria si è taciuto che la dirigente scolastica, lo scorso 17 maggio, con una nota formale aveva invitato sindaco, assessore delegato e referenti della Protezione civile ad una riunione organizzativa, propedeutica all’uscita, che è stata disertata. A questo punto non ho gli elementi necessari a valutare eccessiva o meno la scelta di annullare l’uscita dei bimbi, ma non posso non biasimare l’operato di un’amministrazione sempre più fantasma".

E continua: "La scuola di San Prisco vive una continua perdita di fiducia da parte dei genitori dei ragazzi che lamentano, oltre la poca attenzione ad edifici scolastici fatiscenti, anche l’assenza assoluta di dialogo con la dirigenza scolastica e l’indifferenza della politica nel cercare di costruire un rapporto costruttivo con l’istituzione scuola. Ne consegue una sempre maggiore migrazione della popolazione scolastica verso i comuni limitrofi, con il rischio forte di passare in reggenza, divenendo di fatto 'succursale'. Sarà questo l’ennesimo fallimento che l’amministrazione D’Angelo consegnerà al nostro paese".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salta la gita scolastica, svelato il retroscena

CasertaNews è in caricamento