rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Attualità Sant'Arpino

"Bambini a scuola con giubbini e guanti, è una vergogna"

La rabbia dei genitori dopo lo stop alle lezioni: "Alcune famiglie costrette a comprare termo ventilatori a proprie spese"

Piovono critiche nei confronti del sindaco di Sant'Arpino, Ernesto Di Mattia, dopo la chiusura di un plesso della scuola 'De Amicis'. Un malfunzionamento dell'impianto di riscaldamento ha costretto i bambini a restare a casa per due giorni (la riapertura è prevista per lunedì) con decine di genitori che non hanno fatto mancare critiche al primo cittadino e all'assessore alla pubblica istruzione Loredana Di Monte: "I nostri figli fino ad oggi sono stati costretti ad andare a scuola con giubbini e guanti - hanno detto le mamme - e in alcune classi i genitori sono stati costretti a comprare per i propri figli dei termo ventilatori per sopperire al gelo di questi giorni". 

E quindi la stoccata finale al sindaco e all'assessore: "Dicono che i soldi per controllare le caldaie non ci sono ma poi magicamente compaiono quando si devono firmare incarichi professionali". 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Bambini a scuola con giubbini e guanti, è una vergogna"

CasertaNews è in caricamento