Attualità

Aumentano i bambini positivi: scuole chiuse anche la prossima settimana

Il sindaco non vuole correre rischi. Elementari e Medie chiuderanno l’anno in Dad

Mentre in tutta la provincia di Caserta cala il numero di positivi al Covid-19, c’è un paese dove la curva continua a crescere. Un contagio che si è sviluppato soprattutto tra gli alunni delle scuole cittadine e che ha spinto il sindaco di Dragoni Silvio Lavornia a disporre la chiusura di asilo, elementari e medie anche per la prossima settimana. Niente scuola in presenza, dunque, fino a sabato 12 giugno: gli studenti di Elementari e Medie chiuderanno l’anno con la didattica a distanza.

Attualmente a Dragoni ci sono 32 positivi (si pensi che a Piedimonte ce ne sono appena 4 e che molti paesi della zona sono Covid free), la maggior parte bambini che frequentano le scuole cittadine. “L’evolversi della situazione epidemiologica e il continuo incremento dei casi di studenti positivi registrati nelle ultime ore sul territorio comunale che frequentano i plessi cittadini, mi impongono di proroga la ordinanza di chiusura delle scuole anche per la prossima settimana” ha spiegato il sindaco. “L’attuale situazione, come è normale che sia, desta un forte allarme nell’intera comunità, da cui emerge una vigorosa richiesta di ulteriori misure restrittive al fine della salvaguardia della salute pubblica, soprattutto in ambito scolastico.  Ho il compito ed il dovere di tutelare la salute dei cittadini e delle persone operanti sul territorio comunale, adottando disposizioni che possano rafforzare l’azione di contrasto al diffondersi del coronavirus”.

Per questo motivo “di intesa con il Dirigente scolastico dell’istituto comprensivo di Alvignano ho inteso sospendere cautelativamente tutte le attività didattiche relativamente alle scuole materne, elementari e medie, con chiusura dei plessi cittadini, fino a sabato 12 giugno 2021. Grazie all’ottima organizzazione scolastica e alla sapiente guida dell’Istituto garantita dalla preside Aida Cortese, gli alunni rimarranno a casa e continueranno a seguire le attività didattiche in modalità DaD.  Rinnovo a tutti la preghiera di fare attenzione e di non lasciarsi andare proprio ora che, grazie anche all’incremento di vaccini alle diverse fasce di età, stiamo intravedendo la luce in fondo al tunnel e ci avviamo al ritorno alla normalità. Ne usciremo, ne sono sicuro, ma dobbiamo stare attenti” ha concluso il primo cittadino.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aumentano i bambini positivi: scuole chiuse anche la prossima settimana

CasertaNews è in caricamento