menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una scritta su un muro nei pressi della Reggia

Una scritta su un muro nei pressi della Reggia

Scritte sui muri, interrogazione di Speranza al sindaco

I consiglieri Naim e Apperti chiedono una campagna di sensibilizzazione e più controlli

Scritte sui muri. I consiglieri di Speranza per Caserta, Norma Naim e Francesco Apperti, interrogano l’amministrazione su sensibilizzazione e sanzioni.

"La libertà di espressione è un valore importante - spiegano i consiglieri Norma Naim e Francesco Apperti - ma è altrettanto vero che imbrattare i muri, nella maggior parte dei casi, è un atto di inciviltà ed è arrivato il momento di fare qualcosa". Il gruppo consiliare di Speranza per Caserta presenta l’interrogazione protocollata al comune e indirizzata al sindaco Carlo Marino e agli assessori Pontillo (Patrimonio), De Michele (Beni Comuni), Monaco (Cultura), Vairo (Pubblica Istruzione) e Piazza (Decoro Urbano), con cui si chiede una maggiore attenzione al problema.

"Nella nostra città il fenomeno è molto diffuso. Non ci si riferisce ai murales che sono da considerare vere e proprie forme di arte urbana, ma alle scritte sui muri che, veri e propri atti vandalici, rappresentano un danno economico per i proprietari degli edifici colpiti, compreso l’Ente, per quel che riguarda le strutture comunali. Chiediamo all’amministrazione di avviare una campagna di sensibilizzazione sul tema per promuovere comportamenti virtuosi e - concludono i consiglieri Naim e Apperti con la candidata sindaca Rosi Di Costanzo - per sapere se l’amministrazione intende attivare controlli e sanzioni per ristabilire il decoro della nostra città".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Autostrada liberata dopo 10 ore di inferno. "Andiamo a Roma"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento