Un fiume azzurro: migliaia di scout in marcia nel nome di don Diana | FOTO

L'abbraccio alla madre del parroco ucciso dalla camorra, poi la messa celebrata dal cardinale Sepe

Gli Scout hanno invaso le strade di Casal di Principe

Migliaia di scout, da oltre 100 gruppi da tutta l’Italia, si sono dati appuntamento stamattina all’interno dello stadio comunale di Casal di Principe per dare il via alla marcia in ricordo di Don Peppe Diana, ucciso dalla camorra il 19 marzo 1994 nella sacrestia della chiesa di cui era parroco.

Quest’anno ricorre il 25° dalla sua uccisione. Don Peppe Diana era un prete e uno scout. L’Agesci Campania Campania stamattina ha ricordato Don Peppe nell’appuntamento “Il tuo sogno, la nostra frontiera”. Gli scout, ma anche tantissimi cittadini, hanno percorso numerose strade della città prima di fermarsi all’esterno dell’abitazione della mamma di Don Peppe.Un abbraccio caloroso all’anziana donna e poi tutti verso il cimitero, che oggi ospita il parroco anticamorra.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Alla fine della marcia è stata celebrata la Santa Messa presieduta dal Cardinale dell’Arcidiocesi di Napoli Crescenzo Sepe e il Vescovo di Aversa Mons. Angelo Spinillo. Presenti la Capo Guida, il Capo Scout (Donatella Mela e Fabrizio Coccetti) e i Presidenti del Comitato nazionale dell’Agesci (Vincenzo Piccolo e Barbara Battilana).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le nuove leve dei Casalesi con a capo il figlio del boss: 18 arresti

  • Pentito svela la 'strategia del clan': "Bloccavamo gli imprenditori di Zagaria in cambio del 10% dell'appalto"

  • False ricette per intascare i soldi dall'Asl Caserta: chiuse le indagini per 14 persone

  • Le confessioni in carcere del rampollo: “10mila euro al mese al padre ergastolano. Ha incontrato Zagaria a Modena”

  • Sgominata la banda dei magazzinieri: arresti anche nel casertano

  • Tragedia al ritorno dal mare: muore 19enne, grave il fratello

Torna su
CasertaNews è in caricamento