menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'assessore all'Ambiente Elena Caterino

L'assessore all'Ambiente Elena Caterino

Sconto del 25% sulla Tari per i negozi e bonus ai cittadini per la raccolta differenziata

I due importanti provvedimenti approvati dal consiglio comunale di martedì

Il consiglio comunale di Aversa, su proposta dell'assessore alle Finanze Francesca Sagliocco, ha approvato la riduzione del 25% della Tari per le attività artigianali e commerciali che sono state penalizzate durante il lockdown. Soddisfatta l'assessore all'Ambiente, Elena Caterino: "E' un provvedimento importante - ha affermato - E' stato inoltre approvato il nuovo regolamento Tari nel quale, in sinergia con la commissione Ambiente e con l’assessore Sagliocco che ringrazio per il lavoro e la disponibilità, sono stati inseriti due articoli con i quali sono stati previsti gli “Eco Punti” per l’attribuzione agli utenti virtuosi di bonus premi per la raccolta differenziata nell’ambito di una raccolta virtuosa".

"Questa è una delle varie iniziative che intendiamo intraprendere per far risalire la percentuale di raccolta differenziata e soprattutto per responsabilizzare sempre più i cittadini che intendono vedere la propria città pulita e al contempo vedere premiata la loro azione di riciclo dei rifiuti attraverso l’accesso alle premialità stabilite - ha sottolineato l'assessore Caterino - Il regolamento disciplina gli incentivi da attribuire all’utente virtuoso residente o comunque domiciliato nel comune di Aversa, la cui abitazione sia debitamente iscritta a ruolo Tari, che conferisce i propri rifiuti in modo differenziato. Disciplina la modalità di calcolo di eco-punti che costituiranno il bonus per gli utenti virtuosi sotto forma di riduzione sulla Tari. Il conferimento virtuoso dà diritto all’attribuzione di punti, definiti ‘’Eco-punti’’, per gli utenti per cui nucleo familiare risulti regolarmente censito presso l’ufficio Tributi del Comune stesso e che risulti in regola con i pagamenti dei tributi locali in materia di Tari, utile al fine del conseguimento delle premialità".

"Il conferimento dei rifiuti differenziati con la modalità del porta a porta dovrà essere effettuato con gli appositi sacchetti muniti di codice a barra o all’interno del centro di raccolta, delle isole ecologiche interrate o di eventuali punti di raccolta - ha spiegato Elena Caterino - Dovrà essere effettuato utilizzando esclusivamente la tessera sanitaria per la registrazione dei dati dell’utente e del rifiuto. Il conferimento in tale modalità è concesso in forma gratuita, senza che nulla sia dovuto per nessun motivo. Il bonus massimo attribuibile a ciascuna utenza non potrà superare il 10% dell’importo pagato dalla tassa rifiuti".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Caterina Balivo torna in tv su Rai 1

  • social

    Blue Monday 2021, oggi è il giorno più triste dell'anno

Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento