menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Giuseppe Buompane

Giuseppe Buompane

Sciopero della fame dei navigator, Buompane scrive a Mattarella

Nota del deputato del Movimento 5 Stelle al presidente della Repubblica per sbloccare le 471 assunzioni: "Pretestuoso contegno politico di De Luca"

Non solo la crisi di governo. In Campania il Governatore Vincenzo De Luca ha, di fatto, bloccato l'assunzione dei 471 navigator che da tre giorni stanno protestando con lo sciopero della fame. La manifestazione dei navigator campani, molti dei quali provenienti dal cacertano, è stata oggetto di una lunga lettera da parte del deputato Giuseppe Buompane, di Frignano, inviata al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.  

"La legge 28 marzo 2019, n. 26 ha convertito con modificazioni il decreto legge 28 gennaio 2019, n. 4, recante disposizioni urgenti in materia di reddito di cittadinanza e di pensioni - scrive il deputato del Movimento 5 Stelle - Con la stessa è stata istituita una nuova figura professionale, nota come “Navigator” con il compito di seguire personalmente il beneficiario del reddito di cittadinanza nella ricerca di un lavoro, di un'opportunità formativa o di un reinserimento professionale. Lo scorso aprile è stata avviata da ANPAL Servizi S.p.A. la selezione pubblica per individuare le suddette professionalità. Conseguentemente è stato pubblicato l’Avviso pubblico per la procedura selettiva pubblica per il conferimento di 3000 incarichi di collaborazione ex articolo 12 del decreto legge 28 gennaio 2019, n. 4, distribuiti secondo la ripartizione territoriale indicata in calce al suddetto Avviso (per la Regione Campania il numero di incarichi è pari a 471). Come si legge all’articolo 2 dell’Avviso, “il Navigator sarà la figura centrale dell'assistenza tecnica fornita da ANPAL Servizi S.p.A. ai Centri per l'Impiego, selezionata e formata per supportarne i servizi e per integrarsi nel nuovo contesto caratterizzato dall'introduzione del Reddito di Cittadinanza, per il quale l'obiettivo è di assicurare assistenza tecnica ai Centri per l'Impiego, valorizzando le politiche attive regionali, anche in una logica di case management da integrare e da implementare con le metodologie e tecniche innovative che saranno adottate per il reddito di cittadinanza”".

Poi Buompane prosegue: "Dopo le previste procedure di selezione, la relativa graduatoria e la proclamazione dei vincitori, lo scorso 17 luglio, presso il Ministero dello Sviluppo economico, alla presenza del Sottosegretario al Lavoro e alle Politiche Sociali, Claudio Cominardi, del Presidente dell’ANPAL Servizi S.p.A., Domenico Parisi, e degli Assessori regionali al lavoro, 16 Regioni hanno firmato la convenzione con ANPAL Servizi S.p.A per la definizione delle azioni di assistenza tecnica che l’Agenzia fornirà attraverso i Navigator. La Regione Campania non ha ancora sottoscritto la suddetta convenzione con ANPAL Servizi S.p.A, impedendo quindi l’assunzione dei 471 vincitori della selezione pubblica suddetta. Per effetto di tale impedimento alcuni di loro, dopo numerosi solleciti, hanno iniziato lo sciopero della fame per protestare contro la decisione della Presidenza della Regine Campania. L’Agenzia ha reso noto di essere pronta a firmare i contratti con i vincitori della selezione pubblica della Regione Campania, non appena la stessa si renderà disponibile a firmare la relativa convenzione bilaterale, al pari di tutte le altre Regioni. Si sottolinea infatti che l'accordo in conferenza Stato-Regioni dello scorso aprile, sottoscritto anche dalla Regione Campania, prevede infatti che i Navigator svolgano la propria attività di assistenza tecnica presso i Centri per l'Impiego previa sottoscrizione delle convenzioni bilaterali tra ANPAL Servizi S.p.A e ogni singola Regione".

"Senza la sottoscrizione della convenzione bilaterale - sottolinea Buompane - l’assunzione e la relativa contrattualizzazione dei 471 vincitori rimane bloccata. Il mancato inserimento dei Navigator nei Centri per l'Impiego regionali blocca di fatto la fase due del Reddito di Cittadinanza che in Campania coinvolge oltre 170 mila famiglie. In conclusione, mi preme inoltre sottolineare come il Presidente della Regione Campania abbia annunciato l’avvio di procedure concorsuali per l’assunzione a tempo indeterminato di 650 unità lavorative nei Centri per l’Impiego, previste per il prossimo mese di settembre. Tali assunzioni saranno possibili grazie ai fondi stanziati dal Governo, il quale ha previsto l’assunzione di 4 mila unità nei Centri per l’Impiego in tutta Italia. Tale iniziativa è stata sottoscritta lo scorso aprile dalla Regione Campania, nel medesimo accordo che prevedeva contestualmente l’assunzione di 471 Navigator. Con la presente sono nuovamente a sollecitare il Presidente della Regione Campania affinché ponga fine allo stallo istituzionale che sta cagionando con il Suo pretestuoso contegno politico. Parimenti affido questa situazione che sta assumendo toni drammatici, alla luce dello sciopero della fame intrapreso da alcuni vincitori della suddetta selezione pubblica, nelle sagge mani del nostro Presidente della Repubblica affinché intervenga, per quanto di Sua competenza, per trovare una soluzione celere ed equa".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

'AstraDay', 24 ore di vaccino per tutti a Caserta: ecco come prenotarsi

Attualità

'AstraDay', il sito dell'Asl va subito in tilt per migliaia di accessi

social

Gomorra 5, riprese nel Casertano: fan in delirio

Attualità

La Brigata dei vaccini festeggia le 100mila dosi in 2 mesi | FOTO

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    ‘Gomorra 4’ sbarca negli Usa, Saviano: “Ce pigliamm pur’ l’Ammeric!”

  • social

    Gomorra 5, riprese nel Casertano: fan in delirio

  • social

    Paura per Awed: sviene all'Isola dei Famosi: "Dimagrito troppo"

Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento