Autostrade, due giornate di sciopero: a rischio l'esodo per le vacanze

Il 4 e 5 agosto la protesta dei sindacati: ai caselli si rischia il caos

L’esodo dei casertani in vista delle vacanze è a rischio. Il prossimo 4 e 5 agosto sarà infatti sciopero ai caselli delle autostrade italiane. Ad annunciarlo i sindacati confederali, che in una nota proclamano l'astensione dal lavoro "a seguito dello stato di agitazione, proclamato per la fase critica che sta caratterizzando la trattativa per il rinnovo del contratto nazionale di settore". In concreto, il pedaggio si pagherà ugualmente ma solo con le carte prepagate.

Dalle 10 alle 14, dalle 18 alle 22 di domenica 4 e dalle 22 di domenica 4 alle 2 di lunedì 5 stop quindi al pagamento manuale del pedaggio. Il personale tecnico e amministrativo si fermerà le prime 4 ore del proprio turno di lunedì 5 agosto. Dallo sciopero resta escluso tutto il personale sottoposto alla legge sullo sciopero ed alla regolamentazione provvisoria del settore.

Si ferma quindi "il personale impiegato con turni sfalsati e spezzati nelle ultime 4 ore della prestazione mentre il personale tecnico e amministrativo si fermerà le prime 4 ore del proprio turno di lunedì 5 agosto". 

L'annuncio dello sciopero potrebbe aggravare la situazione ai caselli, già preoccupante in vista dell'esodo di agosto, nei giorni di venerdì e sabato. In molti potrebbero decidere di anticipare la partenza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, De Luca chiude le scuole in tutta la Campania

  • Coronavirus, il giorno del contagio in Campania: 24enne di Caserta positiva al test

  • Coronavirus, i sindaci chiudono le scuole per tutta la settimana

  • Psicosi coronavirus, monitorati altri 2 casi nel casertano. Sono rientrati dal Nord nelle ultime ore

  • Coronavirus, scuole chiuse a Caserta. La 24enne 'positiva' trasferita al Cotugno

  • Psicosi coronavirus, caso sospetto in ospedale: attivato il protocollo sanitario

Torna su
CasertaNews è in caricamento