Una donna alla guida del Comune: Rodà torna dopo 14 anni

E' stata nella commissione dopo lo scioglimento del 2006 per infiltrazioni camorristiche

Stefania Rodà, viceprefetto commissario a Casaluce

Il viceprefetto Stefania Rodà, in servizio presso la Prefettura di Napoli, torna a guidare il Comune di Casaluce. Sì perché il prefetto di Caserta, Raffaele Ruberto, ha formulato al Ministero dell'Interno la proposta di scioglimento del Consiglio Comunale di Casaluce, a seguito delle dimissioni rassegnate da dieci Consiglieri comunali, disponendo nel contempo la sospensione del civico consesso, con la contestuale nomina del Commissario Prefettizio nella persona della dottoressa Stefania Rodà , Viceprefetto in servizio presso la Prefettura di Napoli. 

Per il viceprefetto Rodà si tratta di un ritorno nel Municipio casalucese perché già nel 2006, quando l'Ente fu commissariato per infiltrazioni camorristiche, gestì l'Ente col prefetto Mario De Meo e con il direttore amministrativo contabile Nicola Auricchio. Dopo quell'esperienza amministrativa arrivò il Movimento Civico per Casaluce con Nazzaro Pagano che col 37,1%, pari a 2429 voti di lista vinse le elezioni contro Aniello Cannavale e Andrea Di Matteo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Accoltellato il dj Joseph Capriati: il padre arrestato per tentato omicidio

  • Un casertano 'firma' la nuova stazione della metro di New York

  • Joseph Capriati operato in ospedale. Ricostruita la lite in casa col padre

  • Caserta in ansia per Joseph Capriati, il dj più famoso da Ibiza agli Usa

  • Scuole chiuse, altri 3 sindaci firmano l'ordinanza di proroga

  • Muore improvvisamente ed i carabinieri scoprono la casa a luci rosse

Torna su
CasertaNews è in caricamento