rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Attualità Mondragone

"Pacifico è un disastro. Ecco la verità sulla Senesi ed il bando per la raccolta rifiuti"

Schiappa smonta le accuse e rilancia: "Dove sono gli atti delle contestazioni alla ditta?"

Non si è fatta attendere la risposta dell'ex sindaco di Mondragone Giovanni Schiappa alle accuse che gli sono state rivolte dal suo erede con la fascia tricolore Virgilio Pacifico. Quest'ultimo (sul quale pende una richiesta di dimissioni) ha puntato il dito sulla scelta della Senesi, azienda che fino a pochi giorni fa si è occupata della raccolta rifiuti a Mondragone, addossandole completamente la causa dell'emergenza rifiuti che ha costretto i turisti a trascorrere il Ferragosto con le strade invase dall'immondizia.

Schiappa ha rispedito al mittente tutte le accuse del soindaco. "La Senesi arriva per la prima volta al Comune di Mondragone per decisione del Commissario Prefettizio Michele Capomacchia che ha preceduto la nostra amministrazione comunale.
L’idea di una gara di appalto di durata quinquennale, per fornire una prospettiva reale al servizio rifiuti, e’ diventata un formale atto consiliare con la nostra Amministrazione e la suddetta gara presso la Stazione Unica Appaltante del Provveditorato alle Opere Pubbliche per conto della Prefettura di Caserta, non andò deserta bensì fini’ dinanzi al Tar per lo scontro fra la Tekra e la Senesi appunto. Oltre alle contestazioni alla Senesi dei Vigili Urbani nel corso dell’anno 2018, inspiegabilmente mancano le determinazioni contenenti le relative decurtazioni economiche al servizio rifiuti da parte dell’attuale Amministrazione comunale. Gli operatori stagionali, da quando c’è Pacifico, sia nell’estate 2017 che in quella 2018, non sono più stati assunti con sorteggio pubblico come accadeva con noi".

Ma soprattutto Schiappa sottolinea come "la Senesi, colpita da interdittiva antimafia, non partecipò alla gara pubblica bandita nuovamente da Pacifico alla Stazione Unica Appaltante per conto della Prefettura di Caserta e tale gara andò deserta, mentre partecipò tranquillamente dopo un solo mese alla gara pubblica bandita al volo da un consorzio privato, di cui il Sindaco Pacifico si era preoccupato di far diventare socio il Comune di Mondragone, anche se poco prima si era formalmente impegnato in Consiglio comunale di non spostare le gare in essere alla nuova centrale di committenza".

E chiosa: "Un disastro amministrativo lo stiamo vivendo appunto con Virgilio Pacifico Sindaco, infatti grazie alla sua superficialità ed approssimazione il collasso finanziario e’ purtroppo alle porte"

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Pacifico è un disastro. Ecco la verità sulla Senesi ed il bando per la raccolta rifiuti"

CasertaNews è in caricamento