“Sardine e Notte Bianca, c’è rischio per l’ordine pubblico”: 2 consiglieri scrivono al questore

Ventre e Desiderio chiedono di valutare di spostare la manifestazione anti Salvini

“La contemporaneità della manifestazione delle sardine e della Notte Bianca a Caserta rischiano di creare problemi di ordine pubblico”. Lo sottolineano in una nota inviata al questore di Caserta Antonio Borrelli ed al prefetto Raffaele Ruberto i due consiglieri comunali del Capoluogo Riccardo Ventre e Roberto Desiderio che mettono in evidenza la possibilità che lo svolgimento delle due manifestazioni in orari concomitanti (la Notte Bianca inizia alle 17, la manifestazione contro Matteo Salvini alle 19) potrebbe creare problemi in città.

“E’ di tutta evidenza - scrivono Ventre e Desiderio nella missiva che è stata indirizzata anche al sindaco di Caserta Carlo Marino - che nonostante il piccolo intervallo orario tra le due cose, le manifestazioni di piazza, specialmente se non organizzate da associazioni riconosciute o altro, si protraggono oltre l’orario consentivo e secondo un programma non ben determinato. Siamo molto preoccupati delle possibili, diremmo probabili, conflittualità ed anche disordini che possano scaturire da siffatta situazione. Le autorità in indirizzo, che certamente vorranno porsi il problema evidenziato, sono pregate di valutare ogni possibile rimedio idoneo a scongiurare che Caserta, ancora una volta, assurga negativamente ad oggetto di cronaca nazionale”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vinti 14mila euro nel casertano: centrato un terno al Lotto

  • La Campania può diventare 'zona arancione' nelle prossime 48 ore

  • Pasticcio zona rossa in Campania, oggi arriva la nuova classificazione

  • Va in ospedale per una colica renale ma finisce in tragedia: muore 40enne

  • Imprenditore casertano ubriaco alla guida uccide 37enne

  • Il sindaco non ha più la maggioranza: bilancio bocciato. Dopo 18 mesi finisce l'era Golia

Torna su
CasertaNews è in caricamento