La maggioranza non c'è: salta il Consiglio per eleggere il presidente dei revisori

Il centrosinistra stringe su Pezzullo, ma mancano i numeri per la seduta

(foto di repertorio)

Solo 15 consiglieri presenti al primo appello che dopo qualche minuto sono diventati 7. Così è mancato il numero legale nel corso del consiglio comunale di Aversa. Ed ora è tutto da rifare. Già mercoledì il presidente del consiglio Carmine Palmiero potrebbe procedere ad una nuova convocazione che avverrebbe, ovviamente, non prima dell’inizio della prossima settimana. Analizzando i numeri appare evidente la compattezza della minoranza. Nove su nove erano presenti ed hanno abbandonato l’aula facendo emergere le spaccature in seno alla maggioranza. Presenti anche i consiglieri dissidenti. Assenti, invece, numerosi fedelissimi del sindaco e lo stesso primo cittadino.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La scelta del presidente dei revisore dei conti

Il primo consiglio comunale della ‘Fase 20 avrebbe dovuto vedere l’elezione del presidente del collegio dei revisori dei conti. La maggioranza stava trovando la quadra attorno al nome di Gino Pezzullo da Maddaloni, segretario dell’ordine dei commercialisti di Caserta. Il professionista è considerato vicino al consigliere regionale Stefano Graziano. Nella giornata di lunedì è tramontata definitivamente la possibilità di eleggere Massimo della Volpe. Il professionista aversano, infatti, ha alle spalle già tre mandati da revisore dei conti presso il Comune di Aversa e la nuova norma nega una nuova elezione. I consiglieri di minoranza si sono compattati attorno al nome di Guido Rossi. Non è escluso, però, che anche alcuni consiglieri di maggioranza possano votare il vicepresidente dell’Ordine dei Commercialisti di Napoli Nord per differenziare la propria posizione rispetto a quella del sindaco e dell’area del Pd che fa capo al consigliere regionale Stefano Graziano. (f.p.)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lieve aumento dei contagi nel casertano: ecco i comuni più colpiti della seconda ondata

  • Scuole, il 24 e 25 settembre sarà sciopero: si teme nuovo rinvio dell'apertura

  • I contagi aumentano ancora. Caserta supera Aversa: è la città con più positivi

  • Terremoto a 24 ore dalle elezioni. Candidato sindaco indagato per voto di scambio: "Accuse da mitomani"

  • Record di nuovi contagi nel casertano: mai così tanti in un giorno

  • Nuovo boom di contagi nel casertano, ma crescono anche i guariti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento