rotate-mobile
Martedì, 31 Gennaio 2023
Attualità Santa Maria Capua Vetere

Nuovo salone lettura nella biblioteca comunale

E' presente anche una sezione musicale con 150mila titoli disponibili tra dischi, musicassette e cd

Ogni giovedì pomeriggio, un sammaritano appena 12enne entra nella nostra Biblioteca Comunale per leggere libri di avventura; e da qualche tempo ha cominciato a coinvolgere anche altri amici. Il suo nome è Gianni e la sua passione per la lettura, che prende vita nella culla storica della città di Santa Maria Capua Vetere, è motivo di grande soddisfazione per l'amministrazione comunale. E’ la soddisfazione per gli sforzi posti in essere dall’esecutivo Mirra che, dal 2016, con il responsabile alle iniziative culturali Enzo Oliviero ha avviato un percorso indirizzato prima alla riapertura della Biblioteca nel 2017 - chiusa da circa 7 anni - e poi alla continua implementazione dell’offerta culturale e al miglioramento della qualità dei luoghi. 

L’ultima tappa di questo importantissimo percorso è stata l’inaugurazione, giovedì pomeriggio, del nuovo “Salone Lettura”, con annessa sezione musicale, che finalmente restituisce dignità alla storia della nostra Biblioteca. “Sono davvero molto contento - ha raccontato Mirra durante il taglio del nastro - perché il tempo sta ripagando sacrifici e impegno che, dopo la riapertura nel 2017, ci hanno portato poco dopo - come primo Comune in provincia di Caserta - all’approvazione del “Patto Locale per la Lettura” e, tra qualche settimana, all’apertura delle Biblioteche Rionali, a Sant’Andrea e nel rione Sant’Agostino, per un’offerta di lettura pubblica che non ha eguali in provincia”.  

Il nuovo “Salone Lettura” è diviso in due aree: una dedicata alla lettura ed alla consultazione libraria e documentaria e l’altra all’ascolto. Proprio quest’ultima rappresenta una novità assoluta con quasi 150.000 titoli disponibili tra 78 giri in gommalacca o durium, 33 giri in vinile, 45 giri, musicassette e cd, provenienti principalmente da due importanti donazioni dell’ingegnere Luigi Fabricat e del dottor Nicola Iodice. “Tali obiettivi - ha spiegato Mirra - con la nostra Biblioteca Comunale li stiamo raggiungendo grazie al grande lavoro svolto in questi anni da Enzo Oliviero, dai dipendenti comunali e dai giovani del Servizio Civile che, nel susseguirsi delle annualità, non hanno mai fatto mancare il loro entusiastico contributo al raggiungimento di questi risultati”.

“Leggere rende liberi ed indipendenti. Abbiamo l’esempio di Gianni - ha concluso Mirra - che ha deciso di sottrarre ore ai social network per investirle nella lettura; l’auspicio è di accogliere tanti Gianni nelle nostre Biblioteche”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo salone lettura nella biblioteca comunale

CasertaNews è in caricamento