rotate-mobile
Attualità San Prisco

Sala consiliare allagata: timore per la documentazione storica del Comune

L'opposizione ha 'interrogato' sindaco e assessore anche sulla decisione di affidare alcuni locali dell'immobile al Forum Giovani

L'utlizzo della sala consiliare di San Prisco al centro della richiesta di delucidazioni da parte dell'opposizione. "L'amministrazione chiarisca la sua posizione e i progetti che intende mettere in campo", tuonano dal gruppo Idee in Movimento.

"La sala consiliare - fanno sapere i consiglieri comunali Stefano Iannotta e Gaetano Trepiccione - è stata oggetto di lavori di ristrutturazione a seguito di infiltrazioni d'acqua che avevano provocato danni sia nelle stanzette sia nella sala consiliare. E anche nel cantinato, dove sono conservati i documenti del Comune, era stata rilevata acqua dal pavimento e ciò non fa ben sperare per i documenti che raccontano la storia del Comune di San Prisco".

Attraverso una interrogazione i due consiglieri hanno chiesto al sindaco e all'assessore al ramo "se le stanzette del piano primo della sala consiliare, che prima ospitavano servizi dell'Asl come quello cardiologico, saranno ad appannaggio del Forum Giovani 2 (in quanto il 1° risale a circa 15 anni fa) e, se così dovesse essere, quali siano le motivazioni per cui le stesse non vengano affidate anche ad altre associazioni presenti sul territorio; quali siano le effettive condizioni del cantinato e della eventuale documentazione in esso conservata. E se, soprattutto, ancora recuperabile; infine quali siano gli interventi previsti per la sua messa in sicurezza per fare in modo che non sia più soggetta ad allagamenti a seguito di eventi atmosferici".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sala consiliare allagata: timore per la documentazione storica del Comune

CasertaNews è in caricamento