rotate-mobile
Attualità

Rumore Bim Festival: la Campania chiude in bellezza al contest dedicato a Raffaella Carrà

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di CasertaNews

Grande successo per Rumore Bim Festival, la prima edizione del contest musicale dedicato a Raffaella Carrà, organizzato da Nazzareno Nazziconi di Anteros Produzioni, a cura di Roberto Vecchi, autore e regista televisivo, con il patrocinio del Comune di Bellaria - Igea-Marina, che si è concluso pochi giorni fa a Bellaria, città natale della ‘mitica’ Carrà.

È stata un’esperienza entusiasmante per i tanti giovani e talentuosi artisti, che si sono esibiti nelle varie discipline; dal ballo, al canto, dalla danza, alla recitazione e arti varie, e per diverse fasce d’età: baby, junior, nuove proposte e senior. 2500 gli iscritti, 700 i finalisti, e 100 le tappe realizzate in tutta Italia; numeri questi, che sono la testimonianza della qualità dei professionisti coinvolti in campo musicale e dello spettacolo. Una giuria d’eccezione, ospiti e coach, hanno caratterizzato la kermesse, presenti: Enzo Paolo Turchi, Lighea, Samuel Peron, Cheope Rapetti Mogol, Arturo Sepe, Maurizio Martellini, Michele Monina, Max Savatteri, Fabrizio Palaferri, Giuseppe Anastasi, Marco Masini e molti altri.

Vincitore del contest, Kevin Batzella, cantautore, in gara tra le ‘Nuove Proposte’ per la categoria canto. Tra le tante regioni, la Campania può vantare eccellenti risultati raggiunti. Numerosi i premi conseguiti durante la serata di gala della finalissima, che si è tenuta al Palacongressi di Bellaria: Maria D’Amato, 13 anni, di Casamarciano  Napoli, 1° classificata per la categoria canto junior, con la passione del canto e della recitazione; Barbara Pironti, napoletana, 46 anni, 2° classificata categoria canto senior, inizia a cantare all’età di 16 anni, adora la sonorità anni ’80 e tra le sue muse ispiratrici Mina, Sade, Mia Martini; Marco Ruffo, tredicenne napoletano, che inizia a ballare 3 anni fa, ed è campione italiano della danza sportiva, si posiziona 1° classificato categoria ballo (10-14); il quindicenne pugliese Alessandro Dito ha partecipato in Campania, con la passione per la danza specie latino-americana, 1 classificato categoria ballo (15-18). Premio Speciale per l’originalità a Loredana De Falco, in arte “Maladie Des If”, di Nola di 50 anni, Premio Speciale “Anteros Produzioni”, consegnato al Duo “The Twins”, i fratelli Gabriele e Raffaele Alborghetti, di Bergamo, che hanno partecipato ai casting in Campania, alla tappa di Aversa; Premio Speciale Danza Contemporanea a Maddalena Cervone, 8 anni di Brusciano, Napoli, con la passione per la danza sia classica che contemporanea. Per la categoria Baby ammessi allo Zecchino d’Oro, 3 campani: Michael Perris, di 9 anni, originario del quartiere di Totò, ma vive ad Orta di Atella in provincia di Caserta. Molte le sue passioni: canta, suona il pianoforte, gioca a calcio, ama recitare, adora cucinare e prepara dolci con la sua mamma; Salvatore Flamini, di anni 8, napoletano, ama la musica da sempre, frequenta una scuola di canto, così come gli piace il teatro, e il suo sport preferito è il basket, da cui ha acquisito disciplina e le strategie per affrontare le competizioni, e Miriam Romano, di Ercolano, 8 anni, con la passione per il canto, il ballo ed il pianoforte. Il Premio Speciale Msc Crociere, (partner ufficiale del contest Rumore Bim Festival), è stato assegnato a Mimi’ Caruso, 15 anni, della Brianza, categoria canto junior, e consegnato da Marco Vedovato, sales manager MSC Nord-est Italia. A questi meravigliosi ragazzi - dichiara il Maestro Carlo Morelli, - responsabile artistico in Campania, Puglia e Basilicata-, che hanno ben rappresentato la nostra regione, consiglio di unire alla loro tenacia, passione e talento, lo studio continuo, perché è solo grazie alla conoscenza che si può individuare la giusta strada da seguire. Sono molto soddisfatto del lavoro che è stato svolto insieme all’arch. Emma Malinconico della societa’ Service Kreativ, che ha curato ogni dettaglio delle varie tappe casting, in numerose città, e con cui ho condiviso l’energia e le tante emozioni”. La seconda edizione di Rumore Bim Festival è già in cantiere. Tutti i finalisti saranno protagonisti al Rumore Bim Festival Village Sala Sanremo Club Mediterranée, durante la settimana del 73° Festival della Canzone Italiana, e proprio dalla Città dei Fiori, partiranno le selezioni per l’edizione 2023.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rumore Bim Festival: la Campania chiude in bellezza al contest dedicato a Raffaella Carrà

CasertaNews è in caricamento